Ultimo aggiornamento: 19-09-2017 - 22:54
Mercoledì 20 Settembre 2017

Il silenzio degli eroi semplici

La storia di Giorgio Nissim, Don Arturo Paoli, Gino Bartali e di altri protagonisti della Resistenza

Calci - il 23/04/2017

Nel 1943, a Lucca, a Pisa, a Firenze e in altre zone della Toscana un gruppo di uomini impavidi e generosi, agendo nella clandestinità e nel rischio costante della loro vita, riuscirono a salvare con la loro azione di Resistenza civile, centinaia di perseguitati dal nazifascismo. Li guidava Giorgio Nissim, ebreo pisano in quegli anni sfollato a Lucca. Con lui, in una organizzazione "improvvisata" quanto efficente, c'erano tanti altri "eroi semplici", silenziosi e dallo spirito solidale: Don Arturo Paoli del Convento degli Oblati di Lucca (poi missionario in America Latina), Gino Bartali, il grande campione che durante gli allenamenti faceva il "postino" e recapitava i documenti falsi in giro per la Toscana. C'era Nando Martini (futuro Sindaco di Lucca dopo la guerra) e la sua famiglia e tanti altri, uomini e donne, persone semplici  e coraggiose, che non si fecero mai vanto del loro altruismo.

Piero Nissim, figlio di Giorgio, mette in scena questa storia esemplare e fin'ora poco nota, contribuendo a ritessere una pagina importante della nostra storia contemporanea. Con lui in scena un gruppo di giovani attori toscani scelti dopo un apposito “casting”: Matteo Micheli è Giorgio Nissim, Costantino Buttitta Don Arturo Paoli e Riccardo Sati farà Gino Bartali e un Ufficale tedesco. Nei 4 ruoli femminili Daniela Bertini. Alle percussioni il fantasista livornese David Domilici, già collaboratore di Piero Nissim in altre performance. Ospiti “special guest”: nel ruolo del Narratore il professor Marco Rossi, noto cardiologo all’Ospedale di Pisa ma anche attivo appassionato di teatro sui temi della Legalità e dell’impegno civile; e la soprano Maria Bruno, docente al Liceo Musicale "Passaglia" di Lucca, che, come in altre occasioni, affiancherà Piero Nissim al canto. L’illuminotecnica è curata da Paolo Morelli dell’Associazione Imagine. Costumi gentilmente forniti dall'Associazione Brunier. Costumista Franco Nieri. Tutti i testi dei dialoghi fra Giorgio Nissim e Don Arturo Paoli sono liberamente tratti dai volumi “Giorgio Nissim. Memorie di un ebreo toscano” Carocci editore, 2005, a cura di Liliana Picciotto e “Giorgio Nissim. Una vita al servizio del bene” di Alfredo De Girolamo, Giuntina Editore.

Lo spettacolo debutta domenica 23 aprile ore 21.15 al Teatro Valgraziosa di Calci (introduce Bruno Possenti, Presidente provinciale dell'Anpi). Molti i Patrocini (Comuni di Calci, Lucca e Pisa, Anpi di Pisa, ISREC di Lucca, Fondo Documentazione Arturo Paoli - FBML, UCEI e Comunità Ebraica di Pisa, Fondazione Arpa) e le collaborazioni (Unità Pastorale Valgraziosa, Associazione Nuovissimo, Edistudio, Imagine, Il Gabbiano, Laboratorio Brunier e Lo Zoccolo Duro). Dev Italia Comunicazioni, UniCoop Firenze, Vasco Scarpellini spa e Dolce Pisa gli sponsor.

Biglietti: direttamente alla Cassa dalle ore 20.45. Costi: intero 10 euro - ridotto (under 25 e over 65 e soci Coop) 8 euro. Info: 329 0549168 - piero.nissim@gmail.com

Accade in città

Anima Mundi

dal 14/09/2017 al 06/10/2017
Rassegna Internazionale di Musica Sacra

Settimana europea della mobilità

dal 16/09/2017 al 22/09/2017
Un calendario di eventi e iniziative dove la bicicletta fa la parte del leone

Il villaggio dello sport

il 22/09/2017
CSI in Tour

Pisa Buskers, Festival delle Arti Pendenti

dal 22/09/2017 al 24/09/2017
La magia degli artisti di strada per le vie del centro di Pisa

Ultime notizie da...