Ultimo aggiornamento: 31-08-2015 - 10:44
Lunedì 31 Agosto 2015

Dislessia e apprendimento delle lingue straniere

Giornata di studi e formazione

Pisa - il 10/04/2013

Laboratori linguistici, percorsi di studi mirati, ricerche scientifiche in collaborazione con altre istituzioni italiane: l’impegno dell’Università di Pisa sul fronte della dislessia e dell’apprendimento delle lingue straniere si sta traducendo in iniziative concrete, volte a far sì che questo disturbo dell’apprendimento – a volte non riconosciuto - non diventi un fattore penalizzante, o addirittura un problema insormontabile per lo studente che intende raggiungere gli obiettivi dello studio universitario. Mercoledì 10 aprile, nell’Aula magna del Polo Fibonacci, se ne discuterà nell’ambito di un pomeriggio di studi e formazione che, a partire dalle ore 14.00, farà il punto su questo tema e presenterà lo stato delle ricerche e delle azioni che sono state intraprese in questo campo. A introdurla saranno Paolo Mancarella, prorettore per la Didattica, e la professoressa Marcella Bertuccelli, direttore del Centro linguistico interdipartimentale. Dopo alcuni interventi di esperti del settore, la giornata si chiuderà con una tavola rotonda coordinata da Rosalba Tognetti, prorettore per gli Studenti.

Accanto allo Sportello dedicato agli studenti dislessici e con disturbi specifici di apprendimento attivato dall’Università di Pisa a partire da quest’anno accademico, è proprio il CLI che ha avviato le iniziative più importanti sul fronte dell’apprendimento delle lingue, dal punto di vista della didattica, della ricerca e dei laboratori. In particolare sul versante della ricerca è iniziata una collaborazione scientifica con il Centro per la didattica delle lingue straniere dell’Università Ca’ Foscari, mirata alla realizzazione di progetti di rilevanza nazionale che coinvolgono anche il Centro di ricerca di Scienza cognitiva di Torino. “La ricerca prevede uno studio del rapporto tra parametri qualitativi di complessità del testo in lingua straniera e difficoltà di lettura e comprensione, ed è finalizzata alla creazione di materiali didattici mirati alle diverse forme di dislessia – spiega la professoressa Bertuccelli - Il progetto, che nasce da un gruppo di ricerca di Lingua Inglese con la collaborazione del dottor Michele Daloiso, si estenderà presumibilmente alle altre lingue al termine di una prima sperimentazione”.

Sul versante della logistica, il CLI prevede l’allestimento di almeno due postazioni dedicate a studenti dislessici all’interno dei laboratori multimediali nei quali si svolgono le verifiche di conoscenza delle lingue straniere per la certificazione di Ateneo. Le postazioni, dotate di software specializzato, saranno disponibili entro l’anno, in coincidenza con la ristrutturazione dei laboratori.
Infine, sul versante didattico, il CLI sta elaborando un piano per la creazione di percorsi paralleli di lettorato in lingua straniera, con una didattica specializzata in funzione delle esigenze dei diversi tipi di dislessia.

Accade in città

Marenia estate 2015

dal 28/05/2015 al 06/09/2015
Arte, musica, spettacolo, buon cibo e molto altro

Un'immagine sorprendente

dal 06/06/2015 al 13/09/2015
Mimmo Paladino tra arte e letteratura

Alla scoperta dei delfini

dal 14/06/2015 al 19/09/2015
Escursioni da San Rossore al Santuario dei Cetacei

Arnaldo Pomodoro all'ombra della Torre

dal 27/06/2015 al 31/01/2016
Una mostra tra continuità e innovazione

Ultime notizie da...