Ultimo aggiornamento: 19-04-2015 - 12:53
Domenica 19 Aprile 2015

Terapia del dolore: il 14 aprile convegno all'Hotel San Ranieri

12/04/2012

“Dottore, questa puntura è dolorosa? Questo esame mi provocherà dolore? Quanto durerà? Mi farete tanto male a ridurre la frattura?” A queste domande del paziente, in ambulatorio o in pronto soccorso, quanti si sono sentiti rispondere: “Sentirà un po’ di dolore ma stia tranquillo, in pochi minuti vedrà che sarà tutto finito”. Oggi risposte come questa, in un’epoca in cui si discute di appropriatezza e qualità delle prestazioni sanitarie, non sono più ammissibili, dal momento che esistono trattamenti specifici che, nella maggioranza dei casi, garantiscono un’adeguata analgesia con un ampio margine di sicurezza. La domanda, semmai, è: perché soffrire inutilmente? E la risposta sta tutta nel saper organizzare modelli specifici, attraverso collaborazioni multidisciplinari, già ampiamente codificati in altri paesi, in grado di curare il dolore e il disagio durante le procedure più delicate, anche attraverso la prevenzione. Serve quindi il contributo di tutti affinché non ci sia, in corsia e negli ambulatori, abuso di anestetici laddove non è necessario, ma non ci sia il dolore quando si può evitare.

Per offrire un contributo multidisciplinare su questi temi di grande rilevanza socio-sanitaria, il Comitato “Ospedale senza dolore” dell’Aoup organizza un convegno dal titolo “Analgesia e sedazione nelle procedure diagnostiche e terapeutiche”, in programma il 14 aprile all’Hotel San Ranieri (inizio, ore 8,30). Verranno affrontati i casi più emblematici, ossia il dolore in endoscopia digestiva (colonscopia e gastroscopia), in fibroscopia, urologia (biopsia prostatica), ginecologia (isteroscopia), ematologia (prelievo midollo, biopsie), con una finestra sulla ricerca scientifica e tecnologica nella riduzione del dolore indotto dalla procedura. Verranno analizzati alcuni casi, come la procedura robotica Endotics per la colonscopia indolore, verrà affrontato il problema dell’eliminazione del dolore nei bambini, del coinvolgimento del paziente nella scelta del trattamento, si proporrà un protocollo condiviso per la gestione del dolore nei reparti di emergenza-urgenza (traumatologia) per la riduzione di fratture e lussazioni, si parlerà di sicurezza nell’uso dei farmaci e delle biotecnologie. Quello che serve - in ospedali ad alta vocazione chirurgica come l’Aoup, dove esistono protocolli assodati per l’anestesia in sala operatoria ma anche un’elevata casistica di procedure diagnostiche complesse - è un approccio efficace per la gestione del dolore dell’adulto e del bambino anche negli ambulatori.

Obiettivo è garantire uno standard minimo di analgesia e sedazione, con protocolli condivisi per tutti quei casi in cui non effettuarla significa, molto spesso (vedi pazienti intolleranti alla colonscopia), dover interrompere l’esame e riprogrammarlo in sedazione, con costi e tempi raddoppiati. Mettere a punto protocolli condivisi può significare anche semplicemente utilizzare aghi o cannule più sottili, introdurre sondini dal naso anziché dalla bocca (nel caso della gastroscopia). Negli ultimi anni tanti progressi sono stati fatti per l’eliminazione del dolore inutile in ospedale, con protocolli di analgesia per i pazienti ricoverati, la creazione delle struttura di terapia antalgica, le cure palliative per i malati terminali ricoverati negli hospice o assistiti a domicilio, ma tanta strada resta ancora da fare. Anche perché la soglia del dolore è soggettiva ma compito primario del personale sanitario, medici e infermieri, è saper ascoltare il dolore riferito dal paziente e proporgli delle soluzioni. Scopo del convegno sarà quindi portare la luce in un campo per fortuna non più buio, ma che riserva ancora delle zone d’ombra su cui è necessario intervenire (edm).

Accade in città

Un pittore e la sua città

dal 18/04/2015 al 25/04/2015
Retrospettiva di Nello Corucci

Marenia d'inverno

dal 14/02/2015 al 26/04/2015
Gli eventi di febbraio-marzo-aprile

Settimana oncologica

dal 11/04/2015 al 19/04/2015
Seminari, tornei, incontri

Living Coltrane feat. Enrico Rava

il 07/05/2015
Ultimo appuntamento con Pisa Jazz

Ultime notizie da...

Associazione Arcadia

Corso di Formazione per operatori Summer Camp Arcadia

Azienda Usl 5

Sabato la guardia medica è spostata al terzo piano

Bandi, corsi e concorsi

L'associazione CulturAmbiente organizza un corso di fotografia

Black and Blue - Pisa Subbuteo

Pisa alla prova scudetto

Camera di Commercio

Toscana-Turchia un legame antico che si rafforza

Caritas

Raccolta alimentare per la Cittadella della Solidarietà

Cna - Confederazione Nazionale Artigiani

Internazionalizzazione delle pmi

Comune di Pisa

Il sindaco Filippeschi incontra il questore uscente Gianfranco Bernabei

Comune di San Giuliano Terme

Agrifiera: festa di agricoltura e territorio

Confcommercio

Imprenditrici asiatiche scelgono Pisa per conosce l'italian life style

Consiglio Territoriale Partecipazione 3

Convocazione seduta 21 aprile

Cus - Centro Universitario Sportivo

Il CUS Pisa Calcio a 5 approda ai CNU di Salsomaggiore

Geoplan

Online la cartina di Pisa, ecco il link

Giardino degli Antichi Sapori

Un successo il Giardino degli Antichi Sapori

Gruppo Pattinaggio San Miniato

Tricolori Pattinaggio, tutto pronto a San Miniato per l’atteso evento di sabato 18 aprile

Modartech

Scuola e alta formazione: dalle aule ai laboratori

Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli

Nel Parco le celebrazioni con 27 paesi europei

Pisamo

Dove parcheggiare a Pisa

Prefettura di Pisa

Minori stranieri non accompagnati: adottato un avviso pubblico per il finanziamento di ulteriori progetti

Questura di Pisa

Velocità e lentezza: la polizia stradale garantirà la sicurezza

Scuola Superiore Sant'Anna

Assemblea annuale AIDAM

Sepi

Non funziona il sito e la posta elettronica

Settore Giovanile AcPisa 1909

Il programma del fine settimana

Società della Salute

Legge 45 per contributi anti-crisi: nuove regole