Ultimo aggiornamento: 22-07-2014 - 19:23
Mercoledì 23 Luglio 2014

La facoltà di Economia e l’IIT del CNR stringono un’alleanza per favorire lo sviluppo della Internet Governance

17/02/2012

Studiare come governare il sistema Internet, sia per quanto riguarda gli aspetti più propriamente normativi, sia per quanto riguarda temi più ampi quali la libertà di espressione attraverso la rete e la neutralità della stessa rete. Con l’obiettivo di approfondire la riflessione sull’Internet Governance, nuova materia di ricerca e di didattica, è nata la nuova alleanza scientifica tra la facoltà di Economia dell’Università di Pisa e l’Istituto di Informatica e Telematica del CNR. Quest’ultimo metterà a disposizione il proprio bagaglio di conoscenze e di esperienze sperimentali nel settore, mentre gli studiosi di Economia si concentreranno maggiormente sulla parte di analisi ed elaborazione dei dati. Il tutto con un’attenzione rivolta alla possibilità di coinvolgere nel progetto studenti, laureati e giovani studiosi dell’Ateneo.

Il Protocollo d’intesa tra i due enti è stato presentato venerdì 17 febbraio 2012 dal preside della facoltà di Economia, Dianora Poletti, e dal direttore dell’IIT del CNR, Domenico Laforenza, alla presenza del prorettore per la Ricerca applicata e l’innovazione, Paolo Ferragina, e della dirigente dell’IIT, Laura Abba.

Se in altri Paesi del mondo questa nuova e complessa disciplina, che incrocia aspetti giuridici, economici, tecnologici e politologici, gode già di uno status scientifico autonomo e riconosciuto, in Italia non è ancora così, motivo per cui questo Protocollo di Intesa ha un rilievo ancora maggiore. "Nel 1986 il CNR a Pisa, insieme ad altre istituzioni scientifiche, ha promosso e fatto circolare in Italia il protocollo TCP/IP – ha affermato Laura Abba, la responsabile scientifica dell'accordo - Successivamente si è qualificato come uno dei fondatori della Internet Society (ISOC) e oggi sta conducendo il passaggio dal vecchio protocollo di rete alla nuova versione, Ipv6. Non solo: il CNR, attraverso lo IIT, contribuisce con esperti scelti fra i propri ricercatori e tecnologi alla definizione di una posizione ufficiale italiana all’interno delle sedi in cui si decide il futuro di Internet, come l'Icann e l'Internet Governance Forum. La facoltà di Economia di Pisa è un'eccellenza italiana, anche in merito ai temi di Internet: è impegnata da anni in attività di studio in merito a differenti aspetti della rete e, in collaborazione con altre istituzioni, ha avviato un percorso di formazione sui profili giuridici, economici e aziendali dei modelli di gestione e sviluppo del sistema e sulle difficoltà, i rischi o le opportunità che Internet attualmente presenta. Per queste ragioni, siamo particolarmente lieti di aver dato vita a questa collaborazione".

“Sono onorata – ha dichiarato la preside Poletti - che il prestigioso IIT per siglare il primo accordo con una facoltà universitaria abbia scelto la mia facoltà, nella quale l’attenzione verso queste tematiche è comprovata, tra altre iniziative, dalla presenza di un corso di insegnamento di Diritto dell’Informatica che sta per compiere il decimo anno della sua attivazione”.

La collaborazione, oltre al promuovere attività didattiche e scientifiche relative alla Internet Governance, si propone di accrescere questo grande patrimonio di conoscenze e di renderlo disponibile alla comunità italiana non solo di esperti e operatori del settore, ma di tutti coloro che usano la rete.

Il Protocollo avrà un primo momento di attuazione il 27 febbraio, quando è programmata una lezione della dottoressa Abba alla facoltà di economia dedicata alla nascita di Internet.

Accade in città

Marenia – Non solo mare 2014

dal 06/06/2014 al 31/07/2014
Gli eventi estivi sul litorale pisano

Arrivano i clown con i loro amici maghi

dal 17/07/2014 al 31/07/2014
Risate e divertimento al Villaggio Boboba

Certosa Festival

dal 15/07/2014 al 31/07/2014
Parole, immagini e suoni di mezza estate

Ma io, sono marinese?

dal 19/07/2014 al 02/08/2014
Fotografie, graphic novel, video, film e performance di Nico Malvaldi, Murat Onol e Luca Serasini

Ultime notizie da...