Al via il rilascio degli abbonamenti per la sosta presso i parcheggi...

    Al via il rilascio degli abbonamenti per la sosta presso i parcheggi di Marina di Vecchiano

    Comune di Vecchiano -

    SHARE

    A seguito della sottoscrizione di un apposito protocollo di intesa da parte dei sindaci del Comune di Vecchiano e di San Giuliano Terme, a partire da lunedì 20 aprile per i cittadini residenti nel Comune di San Giuliano, proprietari di autoveicolo, sarà possibile ottenere l’abbonamento stagionale per usufruire dei parcheggi di Marina di Vecchiano al costo di 40,00 euro per auto.

    I cittadini interessati dovranno presentarsi presso lo Sportello Unico per il Cittadino dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e il martedì e il giovedì dalle ore 15,00 alle ore 16,30. Dal 15 giugno al 15 settembre l’apertura sarà invece solo al mattino.

    Per ulteriori informazioni relative alla documentazione da produrre e alle modalità di pagamento si può contattare il numero verde dello Sportello 800186858 oppure il numero 050 819284 oppure consultare il sito internet del Comune www.comune.sangiulianoterme.pisa.it

    “Sono molto soddisfatto – interviene il Sindaco di San Giuliano Terme, Sergio Di Maio – che questa Amministrazione con il protocollo di intesa in oggetto si sia accordata con il Comune di Vecchiano, come ormai dal 2002, per riconoscere ai cittadini residenti nel Comune termale per l’anno 2015, in analogia con i benefici concessi ai residenti nel Comune di Vecchiano, un’agevolazione nella sosta delle autovetture nelle aree di parcheggio per accedere a Marina di Vecchiano”.
    “Con questo stesso protocollo – continua Di Maio – viene inoltre rinforzata la continua collaborazione tra le due Amministrazionei per cui vale l’augurio espresso da ultimo in occasione della stipula delle due convenzioni per la gestione unica della centrale di committenza degli appalti e la costituzione dell’Avvocatura Unica, cioè che si concretizzi prima possibile un percorso che porti ad una obiettiva valutazione sulla possibilità e sull’opportunità di avviare un processo di integrazione per gestire insieme sempre più funzioni.”

    SHARE