Centinaia di visitatori alla mostra “Dipendenze”

    Centinaia di visitatori alla mostra “Dipendenze”

    MdS Editore -

    SHARE

    Grande successo di pubblico all’inaugurazione della mostra “Dipendenze”, atto finale di il concorso organizzato da MdS e che ogni anno chiede ai partecipanti di esprimersi su un tema diverso. Centinaia di curiosi hanno vsitato la mostra in questi primi giorni. La mostra allestita da Ilaria Paoletti nella suggestiva location del Comune di Pisa, che patrocina la manifestazione, “Sopra le Logge” è stata aperta domenica 15 ottobre e finirà il 31 del mese.

    L’allestimento comprende le opere pittoriche e quelle fotografiche che rappresentano due delle quattro sezioni, le altre sono poesia e racconto, nelle quali si articola il concorso e che sono contenute nell’antologia che ogni anno il grafico della casa editrice Carmine Santangelo interpreta come fosse essa stessa un opera d’arte. Il concorso ha un montepremi in denaro per i vincitori delle quattro sezioni e consente un editing gratuito per opere letterarie. Oltre al patrocinio del comune di Pisa e del Parco di San Rossore, il concorso consolida ogni anno la presenza dei suoi sponsor che permettono di aver un interessante montepremi, la storica farmacia Calandra di Viareggio e Allianz.

    Nutrita la pattuglia degli artisti esposti: Giuliano Bandecchi Carolina Art Design Rossella De Fusco Giuseppe Molea Meris Pozzi Susi La Rosa Elena Migliorini Vincenzo Burichetti Maria Lera Alice Moriconi Maria Modesta Di Rienzo Paola Simoncini Olga Bakhmatska Laura Fabbri Irene Borelli Marinella Canonico Andrea De Pasquale Marco Valenza Laura Rago Valentino Vicariotto Mariagiulia Broccardi Schelmi Bruna Secco Annamaria Tonazzini Germana Salvini Lidiana Baldoni Marilena Luongo Franco Dalle Luche Adriana Maria Dinelli Alberto Martini Loretta Madrigali Gianni Nigro Maria Sorrentino Eleonora Como

    L’esposizione delle opere è appunto l’atto finale di un concorso che nasce per dare la possibilità di esprimersi a tutto coloro che coltivano una vena artistica e che sono in cerca di un editore a cui proporsi. MdS infatti si è impegnata nella ricerca di sponsor per sostenere con premi in denaro il lavoro di futuri scrittori o artisti e rivendica con ciò la sua ferma posizione di un’editoria non a pagamento, che inganna chi scrive ed anche chi legge. Un appuntamento da non perdere.

    SHARE