Corsi d’artigianato in bottega

    Corsi d’artigianato in bottega

    SHARE

    Imparare un mestiere in Bottega proprio come è avvenuto nel corso degli ultimi secoli, ma con un percorso ufficiale e riconosciuto dalla Regione Toscana.

    È partita la caccia agli artigiani di domani con i nuovi percorsi di Bottega Scuola, dove direttamente nei luoghi di produzione artigianale ed a fianco dei maestri artigiani si possono formare le nuove leve delle professioni artigiane, visto che la finalità dei percorsi formativi individuali sono mirate all’inserimento lavorativo. Sono infatti partite le prime 4 selezioni in provincia di Pisa in altrettante imprese per 8 posizioni riservate a giovani NEET nonché aspiranti artigiani.

    Il corso, completamente gratuito, prevede 16 ore di aula e 220 ore di attività formativa on the job nel periodo novembre 2017–aprile 2018. Il termine di presentazione delle domande è il 27 novembre. Le posizioni da coprire, 2 per impresa, sono: Tomaificio nuova Cabor di Badalassi Sauro & C Sas, via Provinciale Francesca 126/a, Santa Maria a Monte; Istituto di bellezza di Elena Fariello, via Cavour 98, San Romano/Montopoli in Val d’Arno; Carlo Musto parrucchieri Unisex di Carlo Musto, Marina di Pisa; Pasticceria Migliorini Snc di Migliorini Marco e Scabia Elisabetta, Volterra.

    Requisiti minimi di accesso – Età compresa tra i 18 e i 29 anni, residenti in Italia che non hanno in essere alcun contratto di lavoro e non frequentano un regolare percorso di studi. Adesione al portale Garanzia giovani, essere stati “profilati” dal CPI ed avere stipulato il Patto di servizio. Date le specificità del percorso, inoltre, non devono aver avuto rapporti di lavoro col soggetto ospitante o legami di parentela fino al terzo grado col titolare dell’impresa ospitante. Condizione necessaria per accedere al progetto è il possesso del diploma di scuola secondaria superiore o almeno 3 anni di esperienza lavorativa pregressa nel settore specifico. Per gli stranieri è necessaria la conoscenza della lingua italiana non inferiore al livello A2 del Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue; in assenza di relativa certificazione le conoscenze linguistiche saranno verificate attraverso un test di ingresso in fase di selezione. Per gli stranieri non comunitari è inoltre necessaria copia legale del permesso di soggiorno e/o altro documento legale per i rifugiati politici.

    Per unformazioni: email copernico@cnapisa.it, tel. 050-876111, web http://www.consorziocopernico.it/presentiamo-le-nostre-botteghe-scuola/

    SHARE