Educare ai rischi dell’esposizione al sole

    Educare ai rischi dell’esposizione al sole

    ACM Onlus -

    SHARE

    Si è conclusa l’attività di educazione condotta da Acm Onlus nelle scuole primarie e secondarie di primo grado, coinvolte le quinte elementari e le seconde medie di 5 scuole dei comuni di Pisa, Cascina e San Giuliano Terme. Fulcro dell’attività è stato il progetto educazionale sulla corretta esposizione al sole per gli alunni delle scuole e le loro famiglie. Sono stati premiati i migliori elaborati prodotti dai ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado che ogni anno vengono educati dai volontari di Acm Onlus a una corretta esposizione al sole. Obiettivo del concorso è quello di sensibilizzare i più giovani sui rischi collegati all’eccessiva esposizione ai raggi solari attraverso le principali forme d’espressione artistica (disegno per i ragazzi delle elementari, e creazione di un breve filmato per i ragazzi delle medie).

    Apprendere da piccoli le regole che servono ad esporsi con giudizio al sole e a difendere la pelle, significa ridurre il rischio di tumori cutanei per tutto il resto della vita. «Il concetto più importante trasmesso ai bambini delle scuole riguarda l’importanza di proteggere la propria pelle dai danni delle radiazioni ultraviolette che si verificano per esposizioni al sole nelle ore centrali della giornata quando è facile che il sole provochi scottature sulla pelle delicata dei bambini. Esporsi sempre gradualmente al sole evitare di farlo nelle ore centrali della giornata, utilizzare indumenti quali cappello con visiera, camicia o maglietta a maniche lunghe e occhiali da sole, usare creme solari ad alta protezione, sono le principali regole da seguire per stare al sole in sicurezza», commenta la dottoressa Antonella Romanini oncologo medico dirigente di primo livello presso l’unità operativa di oncologia dell’azienda ospedaliera pisana. Vincitori sono state per le scuole medie è stata la classe IIB dell’istituto Niccolà Pisano di Marina di Pisa, per le scuole elementari la classe V dell’istituto comprensivo “G.Falcone” Scuola “B. Ciari” di Cascina. Menzioni speciali per il lavoro di gruppo prodotto sono state assegnate alle classi V dell’istituto comprensivo Niccolò Pisano scuola “G. Viviani” di Marina di Pisa, alla classe V A dell’istituto comprensivo R. Fucini scuola “E. Zerboglio” di Pisa e alla V A dell’istituto comprensivo R. Fucini scuola “O. Lorenzini” di Pisa.

    SHARE