Lari, chiusa sala da gioco

    Lari, chiusa sala da gioco

    Questura di Pisa -

    SHARE

    La divisione amministrativa della Questura di Pisa nei giorni scorsi ha avviato una serie di controlli nei confronti delle sale gioco della provincia. L’iniziativa della Polizia rientra nella più generica attività di contrasto alle condizioni che incidono sul regolare svolgimento delle attività di gioco secondo le prescrizioni della normativa. In particolare le verifiche tendono a tutelare gli individui ritenuti più sensibili, come i minori, preservandoli dalle forme di dipendenza patologica, nonché il contrasto alle ludopatie, anche alla luce delle recenti modifiche apportate alla L.R. 57/2013 per la prevenzione e contrasto delle dipendenze da gioco patologico. Nell’ambito di tale attività la Questura ha controllato numerosi esercizi del tipo sale slot e VLT (sale ove sono installate apparecchiature videoterminali). Una di queste, in possesso di licenza VLT, in località Lari, frazione Perignano in via Livornese est 223 è stata sottoposta a provvedimento di sospensione per giorni tre dell’attività ai sensi dell’articolo 10 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza. I funzionari della Questura hanno accertato che nella sala in questione non risultavano presenti né il titolare della licenza né i preposti iscritti nel titolo autorizzatorio omettendo di presenziare e conseguentemente di controllare l’attività di gioco, come da prescrizioni. Da qui la sospensione dell’attività mentre sono in corso gli accertamenti per le responsabilità di carattere penale del titolare.

    SHARE