Lavori, viabilità modificata in via Marconi

    Lavori, viabilità modificata in via Marconi

    Comune di Vecchiano -

    SHARE

    Vecchiano – Modifiche alla viabilità in arrivo per Via Marconi a Filettole. Fino al prossimo 28 gennaio sarà infatti in vigore l’istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta nel lato sinistro (direzione senso di marcia, NDR) della suddetta strada filettolina. «Le modifiche alla viabilità si rendono necessarie nel contesto dell’esecuzione degli interventi per la riduzione del rischio idraulico nell’abitato di Filettole, con l’adeguamento dimensionale del reticolo di bonifica», afferma il Sindaco Massimiliano Angori. «I lavori rientrano nell’ambito dell’intervento progettato dal Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord, che consiste nella messa in sicurezza dei tratti a cielo aperto dei corsi d’acqua minori che interessano la frazione, Fosso Rotina e Fosso Via Fondo dell’Albero, nei punti in cui questi scorrono a monte dell’abitato, prima di raggiungere la tombatura», aggiunge il primo cittadino. Un lavoro già annunciato nei mesi scorsi ai cittadini da parte del Consorzio di Bonifica e del Comune di Vecchiano, che sta proseguendo a ritmo serrato. La collaborazione dei due Enti ha portato, quindi, alla realizzazione dell’intervento; le opere sono state cofinanziate con 60.000 euro e 24.000 euro rispettivamente, somme che si aggiungono allo stanziamento della Regione Toscana, per un totale di 240.000 euro.

    «I cittadini di Filettole attendevano da tempo risposte concrete per far fronte a situazioni di criticità ed allagamenti: la sinergia tra i due Enti e l’impegno delle istituzioni tutte, tra cui, in primis, quella regionale, che ha finanziato in maggior  parte l’intervento in questione», afferma il Sindaco di Vecchiano Massimiliano Angori. «I lavori contribuiranno a mitigare il rischio idraulico dell’intera frazione, attraverso la realizzazione di opere che hanno la funzione di trattenere i detriti trasportati dai due torrenti, evitando che i sedimenti entrino nel tratto tombato e lo intasino», spiega l’assessore ai servizi del territorio, Michele Nicolini. «Una vasca di sedimentazione, una briglia selettiva e una serie di soglie, miglioreranno dunque il deflusso dei due corsi d’acqua, sia nei tratti a cielo aperto che in quelli coperti, e, quindi, contribuiranno a ridurre il rischio di allagamenti.  Tutte le opere verranno rifinite con un rivestimento in pietrame che si integrerà perfettamente nell’ambiente e nel paesaggio naturale. Ci auguriamo che i lavori proseguano a ritmo spedito così come è stato finora, consentendo, in breve tempo, di ridurre concretamente il rischio idraulico nella frazione di Filettole», conclude l’assessore Nicolini.

    SHARE