Pontedera e San Miniato: due arresti per spaccio

    Pontedera e San Miniato: due arresti per spaccio

    Arma dei Carabinieri -

    SHARE

    Nelle ore notturne, a Pontedera, i militari del locale Nucleo Radiomobile hanno tratto in arresto un cittadino marocchino di 44 anni, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Lo straniero, sorpreso nel centro cittadino subito dopo aver ceduto una dose di droga a un tossicodipendente del posto, alla vista dei militari, ha tentato la fuga. Prontamente raggiunto, è stato perquisito e, a suo carico, sono state rinvenute ulteriori tre dosi di cocaina, confezionate e occultate sulla persona. Le dosi, per un peso complessivo di 1,3 grammi, sono state sequestrate insieme a un bilancino di precisione e al materiale per il confezionamento, rinvenuti nel corso della successiva perquisizione domiciliare. Inoltre, i militari hanno sequestrato 300 euro circa in banconote di diverso taglio, ritenuti provento dell’attività di spaccio. L’arrestato è stato trattenuto in camera di sicurezza, in attesa del rito direttissimo che sarà celebrato in mattinata a Pisa.

    Nella serata di ieri San Miniato, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno tratto in arresto, per produzione di sostanze stupefacenti e detenzione di munizionamento da guerra, un cittadino italiano 44enne. L’uomo, perquisito d’iniziativa dai militari, è stato sorpreso, presso un appezzamento di terreno di sua proprietà, mentre innaffiava 4 piante di marijuana in piena fiorescenza. La conseguente perquisizione ha permesso di rinvenire e sequestrare a suo carico anche 1 bilancino di precisione e altro materiale per il confezionamento dello stupefacente. Inoltre, sempre nelle pertineze del terreno, sono stati rinvenute 15 cartucce complete di minizionamento da guerra, in calibro 7,62 e 357 Magnum. L’arrestato, dopo le formalità, è stato accompagnato presso il proprio domicilio, in detenzione domiciliare, in attesa della convalida delle attività da parte del Giudice

    SHARE