Scuole provinciali, i progetti

    Scuole provinciali, i progetti

    Provincia di Pisa -

    SHARE

    Dopo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale n. 78 del 4 aprile 2018 del decreto interministeriale 3 gennaio 2018Programmazione nazionale in materia di edilizia scolastica per il triennio 2018-2020”, finanziato con i cosiddetti Mutui Bei, sono stati pubblicati i primi bandi delle Regioni per definire la programmazione degli interventi. La Provincia di Pisa partecipa quindi con un importante parco progetti al piano regionale triennale ed ai piani annuali di edilizia scolastica della Regione Toscana e già inseriti nel programma triennale delle opere pubbliche 2018-2020. Si tratta di sette di interventi consistenti, dal punto di vista finanziario e per l’impatto sulla funzionalità delle scuole del territorio. In particolare, questi sono gli interventi che sono stati presentati per il finanziamento: 1) Villaggio scolastico di Pontedera, ampliamento di aule, per 3 milioni di euro con finanziamento Miur; 2) Liceo artistico Russoli di Cascina: ristrutturazione copertura e rifacimento controsoffitti per messa in sicurezza del primo piano, adeguamento alla normativa antincendio e miglioramento dell’efficienza energetica, per la somma di 1,8 milioni di euro; 3) Istituto Matteotti di Pisa, nuova palestra, per 4 milioni di euro con finanziamento Miur; 4) Palestre di via Sancasciani a Pisa, 2° lotto di completamento adeguamento normativo, per 600mila euro; 5) Nuovo Montale di Pontedera, realizzazione per la somma di 7,5 milioni di euro; 6) Itis L. Da Vinci di Pisa: ristrutturazione edilizia del fabbricato principale, 2° lotto di completamento, per 4,5 milioni di euro; 7) Itis Santucci di Pomarance: riconversione energetica e ristrutturazione, per 1 milione di euro.

    «Si conferma l’impegno della Provincia – dichiara il Presidente della Provincia – per assicurare alle scuole del territorio delle concrete opere di rinnovamento e la capacità progettuale nel partecipare a una fondamentale forma di finanziamento per questi interventi. In una fase ancora difficile, la Provincia di Pisa garantisce la prospettiva della rete scolastica di sua competenza, in dialogo permanente con le scuole e con le diverse componenti rappresentative. Ringrazio i colleghi sindaci per il contributo che hanno dato al nostro lavoro»

    SHARE