Triathlon Città di Pisa: Marina in festa. Vincono Rubini e Falchi

    Triathlon Città di Pisa: Marina in festa. Vincono Rubini e Falchi

    Sport pisano -

    SHARE

    Domenica mattina Marina di Pisa è tornata a dare il benvenuto alla multidisciplina grazie alla seconda edizione del Triathlon città di Pisa, trasformatosi poi in Duathlon a causa del mare mosso che ha portato le autorità ed organizzatori ad introdurre sostituendo l’iniziale frazione di nuoto da 750 con una frazione di corsa aggiuntiva. Alle ore 9.05 da Piazza Baleari, lungo via Tullio Crosio, ben 150 partecipanti si sono sfidati correndo 5 chilometri iniziali su due giri con il suggestivo passaggio dentro il porto turistico, poi in zona cambio hanno preso le bici da corsa per imboccare via Maiorca e fare due giri sul Viale D’Annunzio (per 18km) e tornare nuovamente in zona cambio per un altro giro di corsa finale da 2,5km. Subito dopo la partenza della batteria uomini, un quartetto ha preso il largo con Rubini (TTS La Spezia), Angelini (Fiamme Oro), Bonari (TTS La Spezia) e Basso (Fiamme Oro) a fare da apripista.

    Nel corso della frazione bike, grazie anche ad un tracciato completamente pianeggiante e molto filante, le posizioni sono rimaste invariate con il gruppo dei battistrada che ha tenuto a distanza quello degli inseguitori capeggiato dal pisano della Valdera Giovanni Brattoli. Il vincitore dell’anno precedente, Andrea Martinelli (Livorno Triathlon), privo della sua frazione di nuoto dove capeggia in Italia con i più forti, era invece costretto all’inseguimento. L’ultima frazione decide le sorti della gara con Rubini e Angelini che alzano il ritmo e distaccano gli altri andandosi a giocare la prima posizione all’ultimo metro. Finale in volata con Rubini che taglia per primo il traguardo davanti ad Angelini e Bonari. 

    Tra le donne, vista l’assenza della vincitrice dell’anno precedente (Michela Santini, lanciata nel mondo del triathlon dal gruppo Pisa Road Runners). vedeva la Falchi (Tri Evolution Firenze), la Silvestri (1A Mistral) e la Fanciullacci (Dermovitamina) come favorite e che da subito mettevano in fila tutte le altre atlete. La Silvestri tenta di tenere il passo della Falchi, che gode di un grande momento di forma, e stacca fin dai primi metri la beniamina di casa. Vince la Falchi con una decina di secondi sulla Silvestri e a corta distanza, in terza posizione la Fanciullacci.

    L’evento è stato co-organizzato dalla 1A Mistral Triathlon Cascina e dai Pisa Road Runners club, proprietari del marchio e logo, un connubio ormai forte e di successo che unisce due realtà sportive nel tentativo di offrire, al palcoscenico nazionale, un riferimento annuale, per la specialità e per il territorio stesso. Presenti al via molti liguri, con rappresentanze lombarde, piemontesi e venete.
    Un lavoro durato più di due anni, partito dalla condivisione con gli operatori del territorio afferenti al Centro Commerciale Naturale di Marina di Pisa, il Porto di Pisa, le Lega Navale ma soprattutto per ‘allungare’ l’estate con la prima domenica di settembre in chiave turistico sportiva. Da parte dell’organizzazione un ringraziamento speciale va a tutti i volontari che hanno compiuto ogni sforzo per la realizzazione della gara nonostante le difficoltà meteorologiche degli ultimi tre giorni; un grazie a Marina di Pisa che, con tutte le proprie strutture, ha accolto calorosamente tutti gli atleti. Si ringraziano poi la Segreteria del Sindaco del Comune di Pisa e Vicesindaco ed i vari uffici (Polizia Municipale centrale e distaccamento del Litorale, Ufficio Stampa, Protezione Civile), PisaMo, SePi, Polizia Provinciale, Capitaneria di Porto di Livorno, il CCN di Marina di Pisa, gli operatori, o rimessaggi, il Porto di Pisa, la Lega Navale ed ovviamente gli sponsor ed i partners EMA Antincendi, il negozio Red Running, Nuova Kros allestimenti, CFT spedizioni, Pegaso di Verona, Ristorante la Clessidra, Cantine Gini, 1063AD eventi, Croce Rossa, Pubblica Assistenza del Litorale e Vigili del Fuoco di Pisa.

    SHARE