Anche la cancellazione è violenza

    Anche la cancellazione è violenza

    Pisa -

    Una mostra-progetto

    SHARE

    Sabato 10 marzo alle ore 17 alla biblioteca comunale SMS-Biblio sul viale delle Piagge, inaugurazione della mostra/progetto Anche la cancellazione è violenza, del collettivo femminista ‘Lerivoltapagina’ Cristina Galasso (Casa delle donna) e Alessandra Peretti (storica). Sarà presente l’assessore alla Cultura del Comune di Pisa Andrea Ferrante

    Con “Anche la cancellazione è violenza” nel respingere l’idea della “donna vittima”, e distogliendo volutamente per un attimo lo sguardo dalle violenze quotidiane, intendiamo intervenire su questa incivile eredità culturale, componendo questo libro, ideale e necessario, che pagina dopo pagina racconta in breve la vita di alcune delle moltissime donne che hanno inventato, scoperto, progettato, scritto, ma il cui contributo per diverse ragioni è stato dimenticato. Il nostro desiderio è che le vite e le opere di queste donne siano studiate a scuola, che i loro nomi siano inseriti nei manuali per trasmettere forza e valore alle ragazze, aumentandone la capacità di sottrarsi alla violenza, e per dare una misura civile all’ego dei ragazzi. Consapevoli dei tempi lunghi necessari per cambiare una mentalità così radicata, cominciamo a sfogliare le prime pagine di questo libro, pensando alla costruzione di una società in cui ciascuna persona, di qualsiasi genere e orientamento sessuale, abbia pari valore e dignità, e trovi cittadinanza compiuta in tutte le fasi della vita.

    Venerdì 23 marzo alle 16 incontro con Emma Baeri Parisi, femminista storica e storica femminista, curatrice della mostra. Con la presenza dell’assessora Maria Luisa Chiofalo

    La mostra è visitabile fino al 24 marzo. Orari di apertura lunedì 9-14; dal martedì al venerdì 9-19.30; sabato 14-19.30

    SHARE