Castello in Jazz sulle note dell’arte

    Castello in Jazz sulle note dell’arte

    Pisa -

    Nella location del Castello Ginori di Querceto

    SHARE

    Si veste di sentimenti jazz, delle atmosfere argentine e dei caldi timbri delle musiche mediterranee. Apre alle mostre di grandi autori, dalla storia della modernità alla ricerca contemporanea.

    Nel castello più antico e suggestivo, dagli spazi espositivi, fino all’antichissima Pieve di S. Giovanni, scendono “sul palco” i proprietari secolari. Con esordio la domenica di Pasqua del “Festival Zero Art&Jazz”, ideato dall’associazione culturale “Volaria”, il 16 aprile 20 alle ore 18, si apre ufficialmente negli incanti del Castello Ginori di Querceto (Montecatini VC – PI), la programmazione firmata dai Marchesi Ginori Lisci. È il primo appuntamento di “In nove parti”: nello spazio espositivo adiacente l’enoteca Ginori, i nove studi in violino di Emanuele Parrini attraverseranno i frammenti emozionali del “troppo grande” di un polittico dell’artista Valentina Cioni. La formula generale è quella che combina le degustazioni dei già blasonati e conosciuti vini dell’azienda Ginori Lisci, agli spettacoli di musica dal vivo ed agli eventi d’arte. La prima tranche, in corso dal 16 aprile al 4 giugno è a cura dell’associazione culturale “Volaria”. Dal 16 aprile al 4 giugno il borgo di Querceto ospiterà l’edizione numero zero del “Festival Art&Jazz”, ideato dall’Associazione culturale Volaria con la direzione artistica di Valentina Cioni e organizzativa di Valeria Cappello, in collaborazione con i Marchesi Ginori Lisci ed il Comune di Montecatini Val di Cecina.

    Nella seconda parte, interamente a cura dei Marchesi Ginori Lisci, il cartellone musicale sarà consacrato alla musica colta con le formazioni del jazzista Franco Ceccanti, che presenta il 27 maggio il Ceccanti -Sabina  – duo pop internazionale; il 23 giugno il concerto del Ceccanti-Satyamo Hernandez N.Y. duo con il musicista formatosi alla New York High School of the Performing Arts, resa nota nel film “Saranno Famosi”; il 25 agosto con la Donatella Jazz-blues; il 4 settembre in trio jazz con Leonardo Betti e Gianni Apicella (orario concerti: 19-21).

    Una programmazione consacrata al jazz con un’eccezione di grande impatto: per la prima volta al Castello Ginori arrivano i “SuRrealistas”: voci intense in spagnolo, per altrettanto travolgenti performance dal vivo che giocano sulla forza inarrestabile dell’improvvisazione. Saranno in concerto il 20 maggio, il 17 agosto ed il 15 settembre per la chiusura, in formazioni trio e duo, per una incalzante interazione performativa con il pubblico. Complice la storia, come per incanto si riaprirà il sipario di “Carosello”: per le mostre dei Marchesi Ginori Lisci "Carosello a castello" sarà la proiezione/documentario ed esposizione di Tomislav Spikic (1 luglio/1 agosto), mente partecipante del celebre format che animò per decenni la pubblicità della prima televisione italiana. Chiuderà l’intera programmazione la personale di pittura che presenta la nuova ricerca dell’artista Giovanni Greppi (1 agosto/1 settembre). 

    Orario concerti: dalle 19 alle 21 nella formula dell’apericena a base di taglieri con prodotti tipici.
    Apertura mostre: 11-13 e 16-20 (tutti i giorni).

    Info e prenotazioni: Volaria 348 0485390; volaria17@gmail.com. Marchesi  Ginori Lisci 0588 37472; cl 345 323 40 42; www.castelloginoridiquerceto.it.
     

    SHARE