Changes

    Changes

    Pisa -

    La mostra delle opere di Brunella Pasqualetti

    SHARE

    Sarà visitabile dal 3 al 17 settembre la mostra ‘Changes’ di Brunella Pasqualetti, allestita nello spazio espositivo Sopra le Logge. La mostra, a ingresso gratuito, sarà inaugurata domenica 3 settembre alle 18, e sarà aperta tutti i giorni dalle 17 alle 19.30.

    La mostra spiegata dall'artista – Il percorso interiore è stato lungo e scandito da periodi dove si alternavano momenti di frenetico movimento artistico, a momenti di riflessione stagnante. “Changes” è stato punto di arrivo stimolante, le idee erano fiumi magmatici in piena, gli stimoli pressavano impetuosi, la tela impassibile scrutava ogni mio movimento cercando di carpire qualsiasi pensiero, anche il più recondito. Le mie mani lavoravano frenetiche assemblando oggetti reciclati, poi d’ un tratto tutto mi fu chiaro, il Duca Bianco avrebbe avuto non un ruolo secondario, ma anzi motore vitale di questa esposizione. Le strutture a lui dedicate immortalano tre passaggi chiave della sua vita artistica: l’Alieno caduto sulla terra sintetizza il periodo glam dei primi anni ’70, l’algido periodo berlinese ed insieme il più creativo abbraccia la seconda metà degli anni ’70 e il conclusivo atto finale immortalato da una Stella Nera celante messaggi di morte, ma allo stesso tempo Lazarus è simbolo di rinascita e sublimazione. Prendendo in esame le caratteristiche di un Artista unico non ho potuto fare altro che intitolarla “Changes”, testimonianza di un susseguirsi di personaggi eretti a simbolo di un periodo irripetibile come è stato la seconda metà del XX Secolo, partendo da questo assioma ho voluto dare impronta alla mia mostra. Da “Changes”, titolo di un famosa canzone di Bowie , traggo dal testo brevi frammenti mutamenti “segnano il mio ritmo” e ancora “ il tempo può cambiarmi ma non riesco ad inseguire il tempo” sono i cambiamenti che fanno parte dell’esistenza di ognuno di noi, rimpianti, ma anche rinascita individuale e dell’Umanità. I miei quadri simboleggiano tutto ciò, alle volte cupi, informi, materia fredda e gelida, oppure caldi come il sole rovente, lava nera e viscida che, impregna la tela e come il petrolio invade, deturpando, incollando il nostro mondo e ancora scenari apocalittici dove l’uomo sembra non avere scampo, ma ad un tratto speranza, speranza di una virata come il vento che fa girare la vela e improvvisamente scoppio di colore, intenso, quasi rumoroso echeggia al rinnovamento e alla vita in germogli di rinascita. Mutamenti, cambiamenti, speranza di un ciclo destinato a ripetersi.

    L'artista – Vive e lavora a Pisa, Diplomata all’Istituto Dirigenti di Comunità e Istituto Magistrale. Practitioner di PNL (Programmazione Neuro-Linguista- R. Bandler – J. Della Valle). Master di Reiki -ricercatrice olistica. È coautrice del libro "Jo? Vegetariana" ediz. CristinAPietrobelli E-book. È Presidente del "Centro studi discipline olistiche e arti per il benessere interiore e spirituale I Cavalieri dell'Armonia". È in preparazione un suo studio sulla PNL la cui pubblicazione è prevista nei primi mesi del 2018

    SHARE