Festa della musica 2018

    Festa della musica 2018

    Pisa -

    Con la scuola Bonamici

    SHARE

    Giovedì 21 giugno, a partire dalle ore 20.30, appuntamento ormai tradizionale con la Festa di fine anno della Scuola di Musica Bonamici di Pisa, come sempre in occasione della Festa Europea della Musica e in collaborazione con Francesco Mariotti di Argini & Margini (Lungarno Galilei).

    Con lo sfondo incomparabile del tramonto sull’Arno, la Scuola Bonamici mette in mostra il lavoro svolto durante tutto l’anno, e come sempre sorprende la qualità e la varietà dei risultati raggiunti. Apre la serata l’esibizione del Libero Coro Bonamici, e si comincia col botto: potremo ascoltare estratti dal loro nuovo repertorio, con nuovi arrangiamenti ed eseguito da un organico rigorosamente selezionato tramite audizioni. Ormai il Libero Coro Bonamici si pone come una realtà solida nel panorama dei gruppi “a cappella”, solida ma anche originalissima in virtù del suo “marchio di fabbrica”, costituito dai personalissimi arrangiamenti armonico-ritmici della direttrice Ilaria Bellucci.

    Seguiranno alcune musiche d’insieme, interessantissime per repertorio e arrangiamenti, dei due gruppi seguiti da Beppe Scardino (Daniele Melaccio voce, William Succi basso, Francesco Arrighi pianoforte e Virginia Bianchi nel primo, Caterina Guerra voce, William Succi basso, Alessandra Giachetti pianoforte e Alessandro Cambi batteria nel secondo), il quale integra l’organico con il sax baritono e il minimoog, oltre ad aver messo a disposizione degli allievi la sua esperienza di arrangiatore, tra gli altri, di Virginiana Miller, Bad Love Experience e John de Leo.

    Altre musiche d’insieme presenti saranno quelle curate da uno dei musicisti di riferimento della scena jazz, Nino “Swing” Pellegrini, il cui nickname dice tutto sulla propensione jazzistica del suo lavoro. Troviamo qui Maria Rosaria Spizzirri alla voce, Ivan Ricotti alla voce, Massimo D’Elia pianoforte, Andrea Arioli tromba, e al contrabbasso lo stesso Pellegrini. Seguirà la presentazione dell’ottimo lavoro compositivo e di arrangiamento del contrabbassista Sabatino Amoriello, neodiplomato, lavoro svolto come compimento del suo corso di studi in un “combo” di stile jazzistico nel quale l’allievo diventa vero e proprio leader del gruppo, propone repertorio e arrangiamenti e dirige le relative prove, a testimonianza della completezza della preparazione di chi ultimi il corso professionale presso la Scuola Bonamici. Appuntamento sulle rive dell’Arno, in un’ennesima serata di eccellenza musicale della Scuola di Musica della Città di Pisa.

    SHARE