Giorno della memoria, le iniziative a Cascina

    Giorno della memoria, le iniziative a Cascina

    Cascina -

    Due incontri e uno spettacolo

    SHARE

    Il Comune di Cascina, con la collaborazione del liceo artistico “Russoli” e la Fondazione Sipario Toscana, celebra il Giorno della memoria. Sabato 27 gennaio, con un programma condiviso di tre iniziative, una al mattino, una al pomeriggio e una la sera, che si svolgono in municipio, alla biblioteca comunale e alla Città del teatro, l’Amministrazione Comunale ricorda i caduti dei campi di concentramento.

    Il primo appuntamento, introdotto da Susanna Ceccardi, sindaco di Cascina, e da Gabriella Giuliani, dirigente scolastico del liceo artistico “Russoli”, è fissato alle ore 10 presso la sala consiliare del municipio (corso Matteoti 90) con un incontro pubblico incentrato su due interventi. Il primo sarà dedicato al tema “I sommersi di Auschwitz-Birkenau – Il dramma delle unità Sonderkommando”, tenuto da Federico Ciavattone, storico contemporaneo, docente del liceo artistico “Russoli”. A seguire interverrà Silvia Cossu, storico dell’arte, docente del liceo artistico “Russoli” sul tema “Sonderkommando Auschwitz: l’artista David Olére e la rappresentazione degli orrori dell’Olocausto”.

    Il secondo incontro si terrà alle ore 17.30, alla Gipsoteca comunale (in viale Comaschi 67), dove Luca Nannipieri, storico dell’arte e assessore alla cultura del Comune di Cascina, interverrà su “Arte e Olocausto“. A seguire, Andrea Buscemi, attore e direttore artistico della Fondazione Sipario Toscana, legge lettere e testimonianze dei deportati nei campi di concentramento.

    Infine, alle ore 21, alla Città del Teatro (via Tosco Romagnola 656 a Cascina, ingresso 5 euro), Livia Castellana interpreterà “La casa delle bambole”, liberamente tratto dai diari di Yehiel De-Nur.

    SHARE