Harding presenta Anima Mundi

    Harding presenta Anima Mundi

    Pisa -

    La Rassegna Internazionale di Musica Sacra

    SHARE

    Martedì 24 luglio Daniel Harding, nuovo Direttore artistico di Anima Mundi, sarà a Pisa per presentare il programma della nuova edizione della rassegna. L’incontro si terrà alle ore 12 nel salone ex-affreschi del Camposanto di Pisa. Un’occasione preziosa per conoscere gli appuntamenti della diciottesima edizione di Anima Mundi, rassegna Internazionale di Musica Sacra, organizzata dall’Opera della Primaziale Pisana con il contributo della Fondazione Pisa e del Comune di Pisa e con il sostegno di Gi-Group agenzia per il lavoro e che si terrà a Pisa dal 7 al 20 settembre.

    Il 26 settembre 1118 Papa Gelasio II consacrava la Cattedrale di Pisa a Santa Maria Assunta: novecento anni più tardi, Anima Mundi festeggia questa ricorrenza, con un cartellone che alterna negli ormai tradizionali sette concerti la conferma della sua vocazione a portare in Toscana le realtà più prestigiose della musica sinfonica e cameristica internazionale, e novità di grande rilievo.

    La novità più rilevante di quest’anno è la nomina del nuovo Direttore artistico, Daniel Harding, ancora una volta un direttore d’orchestra fra i più importanti di oggi, che succede a sir John Eliot Gardiner, alla guida della rassegna per dodici edizioni. Inglese, cresciuto alla scuola di sir Simon Rattle e Claudio Abbado, a meno di vent’anni ha avviato una carriera che l’ha portato sul podio delle maggiori orchestre del mondo, con molte significative presenze in Italia, specialmente alla Scala, e già ospite di Anima Mundi nel 2006. Dopo essere stato Direttore principale della Mahler Chamber Orchestra, della quale è tuttora Direttore onorario, dal 2007 è Direttore principale dell’Orchestra Sinfonica della Radio Svedese.

    SHARE