I falsi di Van Gogh “made in China”

    I falsi di Van Gogh “made in China”

    Pisa -

    Il documentario cinese sui pittori di Dafen

    SHARE

    Il documentario “Alla ricerca di Van Gogh” dei registi cinesi Yu Haibo e Yu Tianqi Kiki, sui “falsi” di Van Gogh provenienti dalla Cina, sarà proiettato al cinema Arsenale di Pisa, lunedì 15 gennaio, alle ore 21 (info e prezzi su www.cinemalacompagnia.it). Il film è in uscita nei cinema d’Italia con Wanted Cinema.

    Il documentario racconta dei pittori di Dafen, un villaggio nel distretto di Shenzhen in Cina, dove migliaia di persone lavorano giorno e notte a ritmi incessanti per fabbricare riproduzioni esatte dei quadri di Van Gogh, molto richieste sul mercato internazionale. Ma a Zhao Xiaoyong, ex contadino divenuto pittore, questa dimensione oggettivante, che sottrae alla forma il suo contenuto, non basta più. Vuole capire meglio Van Gogh, toccare il cuore di ciò che non può essere riprodotto: l’anima di un artista e della sua opera. E vuole conquistare la propria. Il suo viaggio dalla Cina ad Amsterdam racconta la storia di una scoperta di sé nella scoperta dell’arte. E’ anche metafora potente dei travagli di una Cina in profonda transizione e di un Occidente che rischia di sperperare il tesoro della propria identità.

    SHARE