Inaugurazione del Chiostro del Capitolo della Certosa

    Inaugurazione del Chiostro del Capitolo della Certosa

    Calci -

    Dopo i lavori di restauro

    SHARE

    Sabato 20 gennaio alle ore 11 sarà presentato al pubblico il restauro del Chiostro del Capitolo della Certosa di Calci, realizzato grazie al contributo FAI I Luoghi del cuoreIntesa San Paolo.  Interverranno Massimiliano Ghimenti sindaco di Calci; Stefano Casciu direttore del Polo Museale della Toscana; Federica Armiraglio del FAI – Fondo Ambiente Italiano, responsabile del progetto “I Luoghi del Cuore”; Fulvio Turio, Intesa Sanpaolo, direttore area Retail Livorno Pisa; Antonia d’Aniello direttore del Museo della Certosa di Calci; Stefano Aiello progettista e direttore dei lavori; Laura Lucioli, restauratrice; Valentina Musetti e Laura Panzani, architetti

    Sono infatti terminati i lavori di restauro che hanno interessato le superfici decorate e gli elementi lapidei del Chiostro del Capitolo della Certosa di Calci, bene classificato al secondo posto nella settima edizione de “I Luoghi del Cuore”. Grazie all’impegno del Comitato per salvare la Certosa – costituitosi per l’occasione e diventato poi associazione permanente di volontariato dedicata al monumento, come Amici della Certosa – e della Delegazione FAI di Pisa92.259 persone nel 2014 hanno infatti dimostrato il legame e l’attenzione nei confronti della Certosa di Calci votandola al censimento dei luoghi italiani da non dimenticare promosso dal FAI – Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con Intesa Sanpaolo. Grazie a questo importante risultato la Certosa ha potuto beneficiare di un contributo di 50.000 euro che, in accordo con il Polo Museale della Toscana, è stato destinato al recupero del quattrocentesco Chiostro del Capitolo. La straordinaria mobilitazione attivata grazie al censimento, come sempre più spesso accade con “I Luoghi del Cuore”, ha innescato un processo virtuoso di sensibilizzazione dell’opinione pubblica, favorendo il successivo stanziamento da parte del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo di due finanziamenti per il recupero delle coperture del complesso su progetto della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Pisa e Livorno, a cui seguirà un secondo lotto di lavori per un importo di 2.100.000 euro.

    Il contributo “I Luoghi del Cuore” ha permesso il recupero globale del Chiostro del Capitolo, che costituisce un luogo fondamentale di ogni visita in Certosa, perché punto di collegamento fra il chiostro grande e il refettorio. Fondata nel 1366 con il contributo decisivo di molti benefattori, la Certosa ha avuto nei secoli un ruolo determinante nell’economia del territorio, nel quale governava ampi terreni coltivabili offrendo lavoro ad artigiani, contadini, allevatori e a schiere di muratori, falegnami, fabbri, stuccatori, pittori e architetti.

     

    SHARE