L’arte del comunicare

    L’arte del comunicare

    San Giuliano Terme -

    Incontro con il dottor Maurizio Cordoni

    SHARE

    Il 27 ottobre tornano gli appuntamenti del venerdì organizzati dall’associazione culturale e naturalistica Il Ponticello di San Giuliano Terme. L’arte del comunicare è il titolo della nuova serata proposta dall’associazione. Sarà il dottor Maurizio Cordoni a condurre l’evento. L’appuntamento è per le 21 nella saletta del bar pasticceria Il Ponticello, in via Statale Abetone 39. Si inizia alle 19 con la consueta apericena.

    Professore, quali temi toccherà venerdì sera? «Partirò a raccontare che cos’è la psicologia, intanto per dimostrare che è una scienza. Poi affronterò la differenza tra psicologia e psicoterapia, arrivando alla psicologia sperimentale. E quindi si parlerà di comunicazione. Quanto, cioè, è importante oggi. Stiamo smarrendo il contatto interpersonale, somatico, antropologico. E lo farò senza demonizzare le nuove tecnologie».

    Perché comunicare può essere un’arte? «Perché stiamo perdendo la possibilità stessa di comunicare. Va riscoperto l’ascolto attivo che ha tra i suoi teorici Carl Rogers. L’interprete principale della comunicazione deve essere l’altro, senza giudicarlo. Per questo diventa un’arte. Ed è utile anche in contesto diversi da quello privato, come la scuola o la sanità. Uso una metafora artistica: un pittore normale rappresenta la realtà per quella che è, come la vediamo. Un grande pittore, invece, non si limita a riprodurre, ma si immedesima nell’opera e consente anche al fruitore la stessa immedesimazione. Ed è così che anche l’arte diventa comunicazione, chiudendo il cerchio».

    Qual è il valore della comunicazione oggi? «Oggi comunichiamo poco, abbiamo paura dell’altro, ci chiudiamo in casa, nel nostro ego, si tracciano confini. Regna la diffidenza. Ed è un grande problema perché aumentano depressione e aggressività. Il nucleo del problema lo si trova nella mancanza di comunicazione e nella scarsa educazione ricevuta in materia. Ed è lì che bisogna intervenire per migliorare come società. comunicazione vuol dire comunione: fare una cosa insieme all’altro. Ecco che torna l’altro, diventa fondamentale perché dà il “la” al concetto di condivisione. La comunicazione, in conclusione, è il nucleo centrale della nostra dinamica esistenziale».

    L’ingresso è gratuito e la prenotazione consigliata. Al 347.8859684 risponde Michele.

    Chi è Maurizio Cordoni? Psicologo e psicoterapeuta, esercita la libera professione alla Misericordia alla Misericordia di Navacchio. È socio del club Rotary Pacinotti di Pisa e ha lavorato per oltre vent’anni all’ospedale Santa Chiara di Pisa nel campo della riabilitazione cardiovascolare. Organizza e prende parte a conferenze sugli argomenti di cui si è occupato tutta la vita.

    SHARE