Le Edizioni ETS al Pisa Book Festival

    Le Edizioni ETS al Pisa Book Festival

    Bientina -

    Due presentazioni e una premiazione

    SHARE

    Le Edizioni ETS saranno questo fine settimana al Pisa Book Festival, allo stand 193-194 con due presentazioni e una premiazione.

    Venerdì 10 novembre alle 17 cerimonia finale del XXXVIII premio nazionale di poesia e prosa “Il portone”.

    Venerdì 10 novembre alle 19 presentazione del libro Balene a cura di Alessandro Tosi. Dalle coste tirreniche alle spiagge olandesi, dalle historiae animalium cinquecentesche alla moderna cetologia, dagli orti botanici ai musei di storia naturale: un racconto tra arte e scienza dedicato alla regina dei mari e al suo straordinario, irresistibile fascino. Alla presentazione del volume partecipano, oltre al curatore, Andrea Ferrante, assessore alla cultura (Comune di Pisa), Roberto Barbuti(Università di Pisa), Cristina Cabani (Università di Pisa).  

    Domenica 12 novembre alle 15 presentazione del libro Dall’atelier alla cucina. Arte, moda e grandi menu di Elisabetta Arrighi. Questo libro cerca di raccontare come questi tre elementi – arte, moda (Enriquez, Lebole, Locman, Scervino, Iren Scott e tanti altri) e cucina – si fondono fra loro, tra pezzi iconici e gusti personali. Ecco allora gli interventi di alcuni esperti e dello chef che ispirandosi ad opere pittoriche, ad abiti e accessori, ha “inventato” una serie di ricette che si possono realizzare anche a casa

    Tante inoltre sono le novità editoriali locali e di respiro nazionale che la casa editrice ETS porta al Pisa Book Festival. Tra le novità editoriali locali segnaliamo l’uscita dell’ultimo libro di Renzo Castelli, La tragica storia della Contessa Lara. Amori e delitti dall’Ottocento, una cronaca all’Ottocento: gli scritti, gli amori, i drammi di Eva Attermole che fu, con lo pseudonimo di “Contessa Lara”, la giornalista più popolare del secolo.

    In anteprima al festival anche l’ultimo libro di Liliana Dell’Osso, scritto a quattro mani con Luciano Conti, dal titolo La verità sulla menzogna. Dalle origini alla post-verità, un viaggio nei meandri di un tema spinoso e complesso come quello del rapporto verità/menzogna, nel tentativo di capirne la complessità, l’ambiguità, l’inafferrabilità, la contraddittorietà attraverso approcci diversi, mirati a ricomporre, con le loro interazioni, un quadro realistico.

    Infine, La cintura di pietra, alla scoperta delle mura medievali di Ilario Luperini, una guida storico artistica sulla cinta medievale della nostra città.

    Tra le novità nazionali ecco quelle dedicate al verde, alla botanica e al fantastico: Amico albero. Ruoli e benefici del verde nelle nostre città (e non solo) di Francesco Ferrini e Alessio Fini, dove sono riassunti e commentati, con oltre 300 citazioni bibliografiche, i più recenti dati disponibili sugli effetti benefici del verde urbano, come ad esempio il miglioramento della salute mentale, la ridotta morbilità e mortalità cardiovascolare, nonché gli effetti positivi riguardo all’inquinamento atmosferico, a cambiamenti climatici, al rumore e il calore in eccesso.

    E soprattutto l’ultimo libro di Giulio Giorello Giardini del fantastico. Le meraviglie della botanica dal mito alla scienza in letteratura, cinema e fumetto scritto con Pier Luigi Gaspa, un viaggio in dieci capitoli che ripercorre l’immagine, la simbologia e la scienza delle piante dall’antica Grecia a oggi e che si conclude con le proprietà straordinarie dei veri vegetali, dalla Venere acchiappamosche alla ‘pianta cadavere’ e con gli OGM, tutt’altro che “piante rankenstein”. Per arrivare là dove nessun botanico è mai giunto prima!

    SHARE