Muoversi fa bene

    Muoversi fa bene

    Pisa -

    Consulenze contro uno stile di vita sedentario

    SHARE

    La rete delle farmacie specializzate di Farmacisti Preparatori ha deciso di sensibilizzare i cittadini sui rischi associati a uno stile di vita sedentario e di dare il suo contributo per aiutarli a mantenere sotto controllo il peso corporeo. Dal 21 al 26 maggio chi entrerà in una delle 583 farmacie specializzate di tutta Italia potrà misurare gratuitamente la sua circonferenza addominale e ricevere una consulenza qualificata da parte del Farmacista per costruire insieme un percorso di salute e benessere.

    A Pisa e provincia le Farmacie aderenti all’iniziativa sono
    Farmacia Bottari – Borgo Stretto, 31 – Pisa
    Farmacia Nanni – Corso Matteotti, 36 – Pontedera

    La sedentarietà è associata a gravi disturbi e malattie: insulino-resistenza, ipercolesterolemia, ipertensione, diabete di tipo 2, ma anche malattie cardiocircolatorie come infarto miocardico, ictus e insufficienza cardiaca. Ecco perché è importante sensibilizzare i cittadini sui benefici dell’attività fisica per la salute.

    «Una regolare attività fisica contrasta l’obesità ed è utile per prevenire e ridurre osteoporosi, rischio di fratture e disturbi muscolo-scheletrici come il mal di schiena – spiega il dottor Santo Barreca, portavoce delle Farmacie specializzate – Grazie alla liberazione delle “molecole del buonumore” (endorfine e serotonina), l’attività fisica riduce anche i sintomi legati ad ansia, stress e depressione». Il tipo e il livello di attività fisica di cui abbiamo bisogno varia tuttavia per ciascuno di noi a seconda dell’età e delle condizioni fisiche. Da qui l’importanza fondamentale della consulenza personalizzata del farmacista. Oltre alla misurazione gratuita della circonferenza addominale, nella settimana dal 21 al 26 maggio i cittadini riceveranno consigli personalizzati sullo stile di vita e un diario per monitorare i propri miglioramenti con le successive misurazioni e controlli.

    «Per ottenere risultati non serve svolgere un’attività fisica intensa come spesso si crede – prosegue il Dottor Barreca – Basta, infatti, impegnarsi una ventina di minuti al giorno. Il Ministero della Salute, nelle sue linee guida, consiglia un minimo di 150 minuti di attività moderata alla settimana»

    SHARE