Pisa e il mondo arabo nei secoli XII – XIV

    Pisa e il mondo arabo nei secoli XII – XIV

    Pisa -

    Conferenza e concerto

    SHARE

    Nell’ambito dei Dialoghi mediterranei nell’anno della ceramica” organizzati dalla COOP Firenze sezione soci COOP Pisa, il 17 novembre presso la sala Soci Coop di via Valgimigli alle ore 17 saranno svolte due iniziative di rilievo.

    La conversazione del prof. Fabrizio Franceschini, noto italianista della nostra Università ”Pisa e il mondo arabo attraverso i trattati dei secoli XII-XIV”. A Pisa si conservano ben 77 diplomi e rari documenti relativi al rapporto tra il Comune di Pisa e gli stati arabi. Particolarmente importanti sono i trattati bilingui, redatti in arabo e in latino oppure in volgare, datati dal 1186 al 1397.  Un rilievo straordinario assume il trattato del 9 agosto 1264 tra Abu-Abd-Allah, califfo di Tunisi, e il Comune di Pisa, giuntoci in volgare pisano. Questo trattato internazionale, forse il primo o uno dei primi stesi in un volgare italiano e non in latino, definisce i confini del dominio pisano nel Mediterraneo e le condizioni di permanenza di mercanti e operatori pisani nell’Africa del Nord. Accresce il valore del testo il fatto che vi si trovino molti arabismi, alcuni dei quali in prima attestazione volgare.

    A seguire, nella stessa sede, sarà eseguito un concerto dell’ensemble Pisa Early Music che vedrà esibirsi la soprano siciliana Jennifer Schittino, accompagnata all’organo da Mirko Giuntini, in un repertorio musicale del tempo dei Crociati. L’ingresso è gratuito

    SHARE