Settimana europea della mobilità

    Settimana europea della mobilità

    Pisa -

    Un calendario di eventi e iniziative dove la bicicletta fa la parte del leone

    SHARE

    16-22 settembre: è la Settimana europea della mobilità. In Italia FIAB e altri enti organizzano un calendario di eventi e iniziative volte a festeggiare e promuovere modalità di spostamento sostenibili e naturalmente la bicicletta fa la parte del leone.

    Fiab Pisa in particolare propone due iniziative: mercoledì 20 settembre, dalle ore 7.30 alle 9.30, in collaborazione con Legambiente e PisaMo, verrà effettuato un conteggio dei mezzi motorizzati privati, di quelli per il trasporto pubblico e dei ciclisti, in tre postazioni cittadine.

    Venerdì 22 settembrepedalata serale cittadina con sosta finale in gelateria e premiazione del ciclista più illuminato. La pedalata, aperta a tutti, è un’occasione per informarsi sulle regole del codice e le buone pratiche da mettere in atto quando ci si muove in bici la sera in modo da essere ben visibili. L'appuntamento è alle 21 in piazza dell’Arcivescovado; per eventuali chiarimenti è possibile contattare Giacomo al suo recapito telefonico 347 5217577 o per email: giacomo@fiabpisa.it.

    La SEM giunge quest’anno in un momento particolare per lo sviluppo della ciclabilità a Pisa: l’assegnazione al Comune dei fondi regionali per la realizzazione di due tratti della ciclopista dell’Arno: il collegamento tramite un ponte ciclo-pedonale tra Riglione e l’ospedale di Cisanello e il tratto dalla Vettola a Marina di Pisa sulla sede del vecchio trammino. Per la realizzazione, prevista entro il 2020, l’amministrazione ha ottenuto dalla Regione un contributo di 2,5 milioni di euro. L'itinerario ciclo-pedonale tra Pisa e il mare ha potenzialità enormi sia per la mobilità urbana che per il cicloturismo; l’impegno di Fiab Pisa è che venga realizzato un percorso di qualità adeguata, sia in termini di ampiezza che di scorrevolezza. Infine, Fiab Pisa continua a sostenere fortemente la sperimentazione del percorso ciclabile sul ponte della Vittoria, che permette finalmente di attraversare la città dal centro verso Cisanello in sicurezza. Non è ammissibile infatti che chi usa la bici non debba poterlo fare, su tutte le strade, senza rischiare la propria incolumità.

    SHARE