Tendenze visive dopo il postmodernismo

    Tendenze visive dopo il postmodernismo

    Pisa -

    Mostra di 34 artisti plastici rumeni

    SHARE

    Si inaugura domenica 22 aprile alle 18, con il patrocinio del Comune di Pisa,  presso il GAMeC CentroArteModerna di Pisa  (sul Lungarno Mediceo al numero 26) la mostra “Tendenze visive dopo il postmodernismo“, curata e ordinata da Dan Tudor Truica e Massimiliano Sbrana, che ospiterà per la prima volta a Pisa, una importante selezione di artisti rumeni contemporanei.

    Un nuovo evento che nasce da un progetto di condivisione internazionale artistica che negli ultimi anni ha visto prestigiose sedi in tutta Italia tra cui Perugia, Roma, Taranto e Gubbio. Questo importnate evento artistico riunisce infatti 34 artisti plastici professionisti rumeni (grafica, fotografia, pittura, scultura) ed in particolare le opere di: Anghelescu Cristina, Avramut Ioan, Bilan George, Bocu Angela, Bolog Bleich Oana, Buldus flori, Contras Bogdana, Dedu Cornelia Victoria, Enachescu Rluca Ioana, Geleletu Dan, Ghergu Petre Emanuel, Gitlan Carmen Gabriela, Hory Agatha, Larionescu Marcela, Miclaus Maier mirela, Mariana Gavrila Vesa, Matei Augustin, Matei Aurelia, Nemes Crina, Pascut Eleonora, Pastuch Victoria Caraiman, Popescu Florentina Maria, Popovici George, Postelnicu Giodic Gora, Precup Catalin, Radian Mihaela, Rosoga Ana, Saraci Vasile, Semenescu Dan, Szabo Ema, Turlea Cristiana, Truica Dan Tudor, Truica Rnescu Ioana, Vesa Florentin.

    Indipendentemente dal percorso artistico e di ricerca adottato dagli artisti selezionati per questo evento, dimostra, ancora una volta, oltre i confini, la tempestività e l’accuratezza di un messaggio visivo contemporaneo legato alle ultime tendenze europee. Il nome della mostra è un incontro senza tempo, la fusione senza tempo di spazio, tempo, artista e creazione in un punto energetico emergente, in un rapporto simbiotico con il valore millenario della cultura toscana. Un luogo dove l’arte della placca rumena si incontra con gli amanti delle belle arti, intenditori di tendenze esotiche europee.

    Altre informazioni disponibili al più presto sul sito: www.centroartemoderna.com . Per appuntamenti telefono 3393961536 (whatsapp, telegram)  o email mostre@centroartemoderna.com. La mostra proseguirà fino al 2 maggio a ingresso libero. Orari: 10-12.30, 16.30-19 (feriali); festivi telefonare; chiuso lunedì.

    SHARE