A scuola con Farmacie Comunali

    A scuola con Farmacie Comunali

    Pisa -

    Consegnati 210 buoni acquisto per libri scolastici e universitari

    SHARE

    Pisa, 13 settembre 2017Il comunicato dell'Amministrazione Comunale – Prosegue per il terzo anno consecutivo l’iniziativa “A Scuola con Farmacie Comunali” nell’ambito degli investimenti che Farmacie Comunali porta avanti da anni in attività di tipo sociale. La campagna prevede l’assegnazione di 210 buoni acquisto per libri scolastici ed universitari, del valore di 50 euro ciascuno, ai clienti di Farmacie Comunali, detentori di Farmacard, che hanno fatto acquisti nel periodo 29 giugno – 31 luglio 2017 su specifiche categorie di prodotto legate alla medicina naturale e alla prevenzione, per un montepremi totale di 10.500 euro.

    «Le Farmacie Comunali – dichiara l’Amministratore unico Fabio Armani – grazie ai risultati conseguiti, ormai sono un’istituzione. Consolidano le iniziative sociali avviate da tempo – A Scuola con Farmacie Comunali, per il terzo anno consecutivo, e Al Nido con Farmacie Comunali (secondo anno) – e introducono, per il 2017, nuove iniziative a favore degli sportivi e degli anziani – In palestra con Farmacie Comunali e Riaccendi il tuo Udito con Farmacie Comunali – mantenendo l’impegno a far sì che nel futuro tali nuove attività diventino una costante della nostra azienda».

    «Ringrazio l’Amministratore Unico di Farmacie Comunale Fabio Armani – ha dichiarato l’assessore Andrea Serfogli – per l’impegno che l’azienda continua a dimostrare in numerose attività di tipo sociale, rivolte soprattutto alle famiglie e ai bambini. Investimenti resi possibili grazie al consolidamento degli utili del Bilancio aziendale. Si conferma dunque l’importante valenza di Farmacie Comunali come azienda pubblica che investe nella prevenzione e nel sociale. Un fattore importante per la nostra città, se consideriamo che non tutti i comuni hanno deciso di investire su questo servizio che noi riteniamo di vitale importanza, anche come punto di riferimento all'interno di ogni quartiere».

    «La consegna dei buoni libro a 210 famiglie che presentiamo oggi – ha dichiarato l’assessora Marilù Chiofalo – rappresenta un’importante dimostrazione di cosa significhi valorizzare una Società di gestione a maggioranza pubblica che è capace di amministrare bene, realizzando importanti utili e dimostrando una spiccata sensibilità in ambito sociale, grazie alla quale, di concerto con l’Amministrazione Comunale, quegli utili vengano reinvestiti in azioni di responsabilità sociale che hanno un impatto rilevante nella quotidianità delle bambine e dei bambini della nostra Città, delle loro famiglie, e più in generale di tutta la comunità.»

    Inoltre tra le altre iniziative sociali portate avanti dall’azienda, quest’anno Farmacie inaugura due nuove campagne pensate per promuovere lo sport e per aiutare chi ha problemi di udito. La campagna “In palestra con Farmacie Comunali”, che prevede l’assegnazione di 60 buoni del valore di Euro 150 quale contributo per l’abbonamento trimestrale ad una palestra del nostro territorio. L’iniziativa è a favore di tutti i clienti detentori di Farmacard, che faranno acquisti nell’ambito degli integratori per lo sport. L’altra iniziativa è la campagna “Riaccendi il tuo Udito con Farmacie Comunali” che prevede l’assegnazione di 6 apparecchi acustici del valore di 2.320.000 Euro ciascuno, a favore dei clienti aventi problemi di udito, detentori di Farmacard, che effettuano acquisti nell’ambito di prodotti sanitari, occhiali da vista ed immunostimolanti.

    Mercoledì 13 settembre, durante la conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo Gambacorti a cui hanno partecipato l’Amministratore unico di Farmacie Comunali Fabio Armani, l’assessore Andrea Serfogli, l’assessore Marilù Chiofalo e tutti i dirigenti delle Farmacie Comunali, erano presenti alcuni dei 210 assegnatari dei buoni libro che hanno ricevuto i buoni e hanno ringraziato le Farmacie per i servizi erogati e per rappresentare un punto di riferimento importante all’interno di ciascun quartiere della città.

    Sotto le foto della conferenza e della consegna dei buoni libro (Matteo Del Rosso)

    SHARE