Ippica: domenica il Palio dei comuni della provincia

    Ippica: domenica il Palio dei comuni della provincia

    Pisa -

    Il drappo che sarà assegnato ai vincitori è quello del pittore Massimiliano Lischi

    SHARE

    Domenica 18 marzo l’ippodromo di San Rossore ospiterà la settima edizione del Palio dei comuni della provincia di Pisa (capoluogo escluso). Sulla base del numero degli accessi all’ippodromo degli abitanti dei vari comuni nelle domeniche del 18 febbraio e del 4 marzo è stata stilata una classifica in virtù base alla quale i rappresentanti dei vari comuni potranno scegliere venerdì prossimo, nel corso della dichiarazione dei partenti per la domenica, i cavalli che li rappresenteranno nelle varie corse che porteranno alla finale. La maggiore presenza registrata nel due domeniche è stata quella degli abitanti di San Giuliano Terme che avranno così il diritto della prima scelta; seguono Cascina, Vecchiano, Calci, Vicopisano e via via tutti gli altri fino al 20° e ultimo posto di Castelnuovo Val di Cecina. Il comune di Lajatico, che ha già vinto il Palio per due edizioni, si è classificato al 16° posto.

    La giuria incaricata di selezionare i bozzetti per la realizzazione del drappo che andrà in premio al comune vincitore ha intanto concluso il suo lavoro assegnando la preferenza al bozzetto del pittore livornese Massimiliano Lischi, del circolo “Salviano 80”. Lischi aveva già vinto questa gara nel 2014 allorché il drappo da lui realizzato fu vinto dal comune di Montopoli che era stato abbinato nella finale con il cavallo Major Conquest. Sia nelle due domeniche nelle quali gli abitanti si sono recati all’ippodromo per concorrere con la loro presenza alla scelta dei cavalli, sia domenica prossima in occasione del Palio, l’ingresso all’ippodromo per gli abitanti di tutti i comuni partecipanti sarà gratuito.

    SHARE