Canapisa, ecco il percorso deciso dal Questore

    Canapisa, ecco il percorso deciso dal Questore

    Pisa -

    Che ribadisce: «La manifestazione non può essere proibita. Si deve lavorare per moderarne l’impatto»

    SHARE

    Il Questore di Pisa ha deciso il percorso per Canapisa, ribadendo che la manifestazione «non può essere proibita. Si può invece lavorare per moderarne l’impatto». Lungo il percorso divieto di vendita di alcolici e bevande in vetro e in lattina. Divieti di sosta e di circolazione. Ecco il dettaglio

    Divieto di alcolici, vetro e lattine lungo il percorso – Dalle ore 14 fino alla partenza del corteo, divieto di vendita di bevande in contenitori di vetro e lattine e divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche nelle seguenti vie: Silvio Pellico, piazza Sant’Antonio, via Riccardo Zandonai, piazza della Stazione, via Gramsci, via
    Mascagni, via Colombo, piazza Vittorio Emanuele. Al passaggio della manifestazione, il cui inizio è previsto per le ore 16, divieto di vendita bevande con contenitore di vetro e lattine, divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche per il tempo strettamente necessario al transito del corteo lungo il seguente percorso: piazza Sant’Antonio, via Silvio Pellico, via Cesare Battisti, viale Bonaini, piazza Guerrazzi, via Sangallo, lungarno Fibonacci, ponte della Fortezza, lungarno Bruno Buozzi, via del Borghetto, via Luschi, via Gioberti, via Garibaldi, con termine nel parco di via Canevari

    Divieto di sosta dalle 12 del 19 maggio, e divieto di transito dalle 15.30, sul percorso indicato: piazza Sant’Antonio, via Pellico, via Battisti, viale Bonaini, piazza Guerrazzi, via Sangallo, lungarno Fibonacci, ponte della Fortezze, lungarno Buozzi, via del Borghetti, via Luschi, via Gioberti, via Garibaldi, via Canavari, via delle Trincere

     

    SHARE