Divieto di sosta sulle ciclabili e negli spazi invalidi: controlli anche notturni...

    Divieto di sosta sulle ciclabili e negli spazi invalidi: controlli anche notturni e multe

    Pisa -

    Le attività della Polizia Municipale della settimana

    SHARE

    Pisa, 9 febbraio 2018 – Il comunicato dell’Amministrazione Comunale – Sette multe alle auto parcheggiate sulla pista ciclabile dei lungarni e negli stalli riservati agli invalidi: mercoledì notte grazie ai controlli della Polizia Municipale, che negli ultimi giorni è intervenuta su più fronti. Per quanto riguarda traffico e mobilità, da sabato a giovedì sono state comminate 483 multe a veicoli che non rispettavano le regole, tra queste 7 multe per sosta non autorizzate negli spazi invalidi13 multe ad auto che sono entrate abusivamente in ZTL contromano per evitare i varchi elettronici, 16 multe con lo strumento dello street-control e 69 multe nella zona dell’Ospedale a veicoli che, invece di usare i parcheggi regolari a disposizione (oltre 2000 posti auto di cui 1800 gratuiti con servizio navetta), sostano in aree vietate intralciando l’accesso alle residenze private o l’utilizzo delle fermate dei bus.

    Giovedì notte multa da 6667 euro a un minimarket che vendeva alcool dopo le 24

    Due le multe ai bus turistici che, invece di far scendere i passeggeri nel parcheggio dedicato, li stavano lasciando in altre aree per evitare di pagare il ticket: multa da 185 euro più il pagamento del ticket maggiorato

    Interventi nei giorni scorsi per evitare la formazione di insediamenti abusivi: sono stati allontanati camper rom che stazionavano nel parcheggio sterrato dietro al mercato di via Paparelli, nel parcheggio auto di via di Pratale. In entrambi i casi il Comune installerà degli appositi portali per limitare l’accesso alle sole auto. Interventi anche in via delle Medaglie d’Oro e via Frascani

    Lotta al commercio abusivo: sei i sequestri nella zona di piazza dei Miracoli. Cinque multe per affissione abusiva di pubblicitàRimosse 30 bici abbandonateDue multe ad altrettanti bed and breakfast che non rispettavano le regole.

    SHARE