Giugno Pisano, si entra nel vivo

    Giugno Pisano, si entra nel vivo

    Pisa -

    Il programma da lunedì 11 a domenica 17 giugno

    SHARE

    Si apre la seconda settimana del Giugno Pisano, quella più intensa. E’ la settimana della magica Luminara, l’evento più atteso di questo mese, insieme al Palio di San Ranieri. Ma ci sarà spazio anche per molti altri eventi, dagli spettacoli alle degustazioni, passando per mostre d’arte e i concerti. Di seguito il programma da lunedì 11 a domenica 17 giugno.

    Lunedì 11 giugno

    Storie di Ceramiche, in ricordo di Graziella Berti, tra le massime esperte italiane di ceramica medievale e della prima età moderna, scomparsa 5 anni fa. La giornata di studi di quest’anno sarà dedicata alle tecnologie di produzione della ceramica medievale e postmedievale. L’appuntamento è dalle 9 alle 19 presso il Centro espositivo SMS.

    La Seconda Conferenza italiana di Public History (http://www.aiph.it) si terrà a Pisa dall’ 11 al 15 giugno. Il motto scelto per l’appuntamento pisano è “Metti la storia a lavoro“. 380 occasioni di incontro, studio e confronto e 12 iniziative che coinvolgeranno direttamente il pubblico in diversi luoghi della città. In programma anche un gioco di ruolo dal vivo sulle leggi razziali del 1938 e uno speed networking in cui studenti, laureandi, dottorandi e giovani aspiranti public historian potranno incontrare i professionisti in grado di guidarli nelle loro imprese.

    Le Notti dei Cavalieri, Pisa Concert Band Festival 2018. Twentieth Century Themes for Wind Band, ore 21.30. Filarmonica Senofonte Prato Vecchiano, dirige il maestro Cristian Pepe.

    Martedì 12 giugno

    Presentazione della guida “Pisa & Love”, alle 18, alla Libreria Feltrinelli di Corso Italia 50 a Pisa. Si tratta del sesto volume della collana di itinerari tematici “A giro per Pisa” curata da Alessandro Bargagna e Chiara Celli per Marchetti Editore. Si parlerà d’amore: come si viveva l’amore al tempo degli Etruschi o dei Romani? E nell’Ottocento? E oggi? Tra le voci narranti: Isabella Roncioni, Domenico Cavalca.

    A Violeta, concerto-recital di musica folk, in occasione del centenario della nascita e cinquantenario della morte di Violeta Parra, cantante folk e compositrice cilena. L’appuntamento è alle 18 alle Officine Garibaldi, in via Gioberti 39. Verranno riproposte canzoni della Parra alternate a letture tratte dai suoi scritti, arrangiate e suonate dai due artisti Giuditta Scorcelletti e Maurizio Geri, due fra le più note e apprezzate voci del folk toscano.

    Commentare Leopardi. Il nuovo saggio del professor Luigi Blasucci verrà presentato alle ore 18.30, presso la Libreria Pellegrini di Pisa, in occasione dei 200 anni dalla pubblicazione de “l’infinito”.

    Concerto del Coro di voci bianche “Bonamici alle ore 21 presso la Gipsoteca di Arte Antica di Pisa, in Piazza San Paolo all’Orto, con ingresso libero.

    Le Notti dei CavalieriPisa Concert Band Festival 2018. Musica dei Cavalieri, con le musiche di Gioacchino Rossini, Benjamin Britten, Nikolaj Rimskij-Korsakov, Hans Zimmer, Carlo Rustichelli e Quincy Jones. Ore 21.30, ingresso gratuito. Società Filarmonica Pisana di Pisa, dirige il maestro Paolo Carosi

    Mercoledì 13 giugno

    “Versi in Borgo”, torna mercoledì alle ore 18, a cura della Libreria Ghibellina e del laboratorio di scritture Tracce. La  rassegna di presentazioni di poesia ospiterà Andrea Inglese, Poesie e Prose (Autoriale -Dot.com) e Ollivud (prossimamente in uscita per Prufrock Spa).

    Conoscere la birra. Ultima delle cinque serate organizzare per il nuovo corso-base (I livello) in degustazione e conoscenza della birra, organizzate dal Gruppo Puro Malto. Sede di svolgimento: La Torre del Luppolo, via Fucini, 13 a Pisa. Appuntamento dalle 21 alle 23:30 circa.

    Tito e gli alieni. Ultima serata di programmazione al cinema Lanteri per il film di Paola Randi. Orario spettacoli 17.30, 19.30 e 21.30

    Le Notti del Cavalieri. Marionette, Storie e Cavalieri. Ore 21.15. Il flauto magico di Mozart. Ingresso libero. Habanera Teatro

    Giovedì 14 giugno

    Anastasia, spettacolo di danza. La scuola  di danza Amarindance di Marina di Pisa, è pronta per tornare in scena giovedì alle 20.45 presso la sala di Padre Agostino a Marina di Pisa, con il nuovissimo spettacolo , liberamente ispirato e coreografato dai maestri Irene Cannata e Niccolò Gaggio.

    Alla scoperta dell’Abruzzo. Lo staff di Viavai Cafè di Pisa organizza giovedi alle 20 presso la sua sede ad una nuova serata di degustazione cibo – vino guidata dal dottor Enologo Marco Ton. Costo serata: 35 euro. Per partecipare è obbligatoria la prenotazione. Informazioni e prenotazioni: presso la sede Viavai Cafè (piazza Cairoli) o viavaicafepisa@gmail.com, 347 7149452.

    Le Notti dei Cavalieri. Arte e scienza si incontrano in piazza. Caos e armonia. Ore 21, ciclo di incontri a cura della Scuola Normale Superiore, con lo scrittore (e chimico) Marco Malvaldi, il musicista Giovanni Bietti, lo storico dell’arte Tomaso Montanari e letture a cura dell’attrice Giulia Solano.

    Venerdì 15 giugno

    I Concerti della Normale. Michael Nyman Band. Music and movies. Si tratta dell’ultimo appuntamento della stagione.

    Il Mediterraneo nel Piatto. Ultimo appuntamento del ciclo “A cena con l’esperto: la dieta mediterranea”. L’incontro è presso L’Alba Big Fish. Per prenotare il numero è 050-544211; cellulare 340-3541897.

    Le Notti del CavalieriIl grande inizio: ovvero Utopia del Buongusto XXI edizione, ore 21.30. Un’imperdibile festa per inaugurare l’entrata nel secondo ventennio di “Utopie” con Paolo Hendel.

    Sabato 16 giugno

    Pisa tra Santi, viaggiatori e mercanti, visita guidata nel centro storico, a cura delle guide abilitate di Natourarte – www.natourartepisa.it. In attesa della Luminara di San Ranieri, la visita si snoderà dalla Cattedrale alla Cittadella, attraversando alcuni luoghi legati alla vita di San Ranieri, patrono di Pisa, e alla città medievale del XII secolo. Ritrovo: alle 16.20 presso la Fontana dei Putti in Piazza dei Miracoli; inizio del tour ore 16.30. Costi: 12 euro, 8 ridotto per studenti. Contatti: natourarte.pisa@gmail.com, whatsapp 388 7551474, cellulare 339 6836352. Prenotazione obbligatoria.

    In memoria di Marco Verdigi, concorso di pittura bandito dall’associazione culturale “Dannunziana” in collaborazione con Pro Loco Litorale Pisano e con il patrocinio del Comune di Pisa. L’undicesima edizione del concorso rientra tra le manifestazioni di “Marenia 2018”. La premiazione avverrà Domenica 17 Giugno.

    Luminara di San Ranieri. Nella notte del 16 Giugno i Lungarni di Pisa si accendono di migliaia di lumini. La magica atmosfera di questa serata tanto attesa sarà accompagnata da uno spettacolo Piromusicale, dalle ore 23:15 sui Lungarni.

    Domenica 17 giugno

    Le torri di Pisa, visita guidata nel centro storico, a cura delle guide abilitate di Natourarte. Appuntamento alle 16.30 in piazza Dante, alla scoperta della Pisa delle case torri medievali: un viaggio attraverso le tecniche edilizie e i materiali da costruzione, accompagnato da informazioni storiche e topografiche sulla Pisa medievale. Costi: 12 euro, 8 ridotto per studenti. Contatti: natourarte.pisa@gmail.com, whatsapp 388 7551474, cellulare 339 6836352. Prenotazione obbligatoria.

    Fiera di San Ranieri. Si rinnova l’appuntamento con la tradizionale fiera del 17 giugno, che si snoderà dalla Piazza del Duomo fino a Piazza dei Cavalieri. Le bancarelle esporranno oggetti di artigianato, etnici, dolci e prodotti di ogni genere.
    Le Notti dei Cavalieri. The Mirrors, ore 21. Concerto della band francese di Angers (città gemellata con Pisa dal 1982)

    Palio di San Ranieri. Si partirà alle 21 con la Gara dei gozzi delle Antiche Repubbliche Marinare. Alle 21:30 la mostra della Pala di San Ranieri e alle 22:45 Il palio, con le  imbarcazioni dei quattro quartieri storici pisani.

    Le mostre a Pisa aperte durante la settimana

    Museo della Grafica di Pisa.  Saranno tre le mostre aperte al pubblico al Museo della Grafica durante questa settimana. Si parte dalla mostra di Robert Doisneau, Pescatore d’immagini, che offre l’occasione di ammirare, attraverso una suggestiva selezione di 70 immagini in bianco e nero, l’universo creativo del grande fotografo francese. Sarà visitabile anche la mostra “Navigare tra segni. Sardegna e Toscana nell’incisione tra XX e XXI secolo“,un affascinante viaggio tra le opere dei maggiori protagonisti dell’incisione in Sardegna nei diversi momenti del ‘900 e della contemporaneità, sullo sfondo delle possibili tangenze ed evocazioni con quanto avviene in Toscana. Fruibile al pubblico fino al 2 settembre  anche la mostra Dantesca, nell’ambito del Festival Danteprima, a , curata da Alice Tavoni.

    Sarà visitabile presso lo “Chalet Salvini“, Viale delle  Piagge 1 a Pisa, la mostra personale dell’artista Ilaria Perini, intitolata “Nel mio mare“, con opere di grafica e pittura  realizzate tra il 2016 e il 2018.

    Mostra di gioielli “L’attenzione è una forma” alla galleria Ipazzi Factory di Pisa. Si tratta di un percorso intenso alla scoperta di opere uniche costruito intorno alle suggestioni evocate dalle poesie di Paola Loreto. La proposta è curata da Eliana Negroni, designer sensibile alla poetica del gioiello d’autore. La mostra sarà aperta fino al 15 giugno.

    La Pisa di Giuseppe Biondi, Mostra di Pittura. Partirà sabato 9 giugno la mostra di pittura dedicata a paesaggi, ambienti di Pisa e del suo territorio, con opere del pittore Giuseppe Biondi, presso GAMeC CentroArteModerna.

    Palazzo Blu. Fino al 1 luglio il Palazzo d’arte e cultura ospita la mostra “Il  viaggio di Marco Polo nelle fotografie di Michael Yamashita”, realizzata per Fondazione Palazzo Blu da National Geographic, con il contributo della Fondazione Pisa e del Museo nazionale d’arte orientale Giuseppe Tucci. a cura di Marco Cattaneo, direttore dell’edizione italiana della rivista National Geographic, edita da Gedi Gruppo Editoriale S.p.A. La mostra  di  fotografie, fa rivivere al grande pubblico il fascino dei luoghi esplorati da Marco Polo attraverso le immagini di uno fra i più grandi fotografi di National Geographic, Michael Yamashita. Per le sale di Palazzo Blu sarà possibile visitare anche la mostra “Un mondo fantastico“, dedicata a Lorenzo Mattotti (Brescia, 1954), uno tra i più importanti illustratori a livello mondiale. Visitabile tutti i giorni, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 19; sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 20. Venerdì 15 giugno, alle ore 18 sarà inaugurata anche una piccola esposizione per presentare quattro nuove opere entrate di recente a far parte del patrimonio della Fondazione Pisa esposto a Palazzo Blu: l’acquisto di un dipinto di Aurelio Lomi, e tre donazioni, un dipinto della scuola di Massimo Stanzione, donato dalla famiglia Rossi Panichi, e due oggetti di arredo, una piccola scultura di Bourdelle e un boccale in avorio, donate dalla famiglia Merlo Mammoli.

    Addio mia bella addio. Prosegue al Centro Congressi Le Benedettine di Pisa, la mostra , realizzata in occasione delle celebrazioni per il 170° anniversario della battaglia risorgimentale di Curtatone e Montanara. Resterà aperta a ingresso gratuito fino al 30 giugno con il seguente orario: da lunedì a venerdì 15-19, sabato 9-12, il 16 giugno 9-12 e 16-22.

    Il Tempo del Giudizio, Chiesa di Santa Maria della Spina. Dal 27 maggio al 31 agosto, si terrà nella Chiesa della Spina di Pisa la mostra di Michelangelo Pistoletto, curata da Ludovico Pratesi, con un’appendice nella monumentale Sala delle Baleari di Palazzo Gambacorti, sede del Comune di Pisa.

    Pisa città della ceramica. Proseguirà fino al 5 novembre la più grande mostra sulla ceramica mai realizzata in Italia, “Pisa città della ceramica. Mille anni di economia e d’arte, dalle importazioni mediterranee alle creazioni contemporanee”. Il progetto, si sviluppa lungo sei mesi, fino al 5 novembre, in quattro sedi espositive principali (San Michele degli Scalzi, Palazzo Blu, Camera di Commercio di Pisa, Museo Nazionale di San Matteo), con oltre 500 pezzi in mostra, un cartellone di eventi dedicati a tutte le fasce di età.

    SHARE