Il 2017 in 10 notizie

    Il 2017 in 10 notizie

    Pisa -

    Come è cambiata la città nell'anno che sta finendo

    SHARE

    Finisce il 2017, 10 notizie che ripercorrono i cambiamenti che la città ha vissuto in questi 12 mesi e che proiettano verso il 2018

    cassonettiLa rivoluzione dei rifiuti – È entrato a regime il nuovo sistema: porta a porta nei quartieri e cassonetti automatizzati in centro e sul litorale. Un grosso cambio di abitudini per i pisani che si è tradotto subito in un forte aumento della differenziata, dal 40-44% al 58-61%, e nella diminuzione della Tari fino all’8% per il 2018. Grazie al nuovo sistema scoperti i furbetti che non pagavano la Tari.

    83529_Giulia-Piazza-CavalieriPiazza dei Cavalieri si anima con una serie di eventi – Una svolta impressa dal nuovo direttore, una stagione estiva di iniziative in piazza per allontanare la ‘malamovida’ riempiendo di cultura e musica la piazza che negli ultimi anni ha visto molti interventi di riqualificazione (pavimentazione, palazzo della Canonica, Puteano, Chiesa dei Cavalieri, Torre dell’Orologio). In collaborazione con i volontari anti malamovida.

    80106_peoplemoverParte il PisaMover – Partita a marzo la navetta elettrica che collega stazione ad aeroporto. Rispetto al treno che c’era prima: diminuisce l’inquinamento e aumenta la frequenza dei viaggi e il comfort. Un moderno sistema di trasporto, finanziato da Unione Europea e privato. A 9 mesi dall’apertura sono circa 3000 i passeggeri al giorno: mancano all’appello i passeggeri dei bus autostradali, per la querelle con Toscana Aeroporti, e devono ancora decollare i parcheggi scambiatori che aiuterebbero a diminuire il traffico in centro. I lavori fatti per il quartiere contestualmente al PisaMover: ciclabili, rotonde, riasfaltature, interventi idraulici.

    86185_muralesWelcome to Pisa, Porta a Mare quartiere dell’arte – Cinque murales realizzati da altrettanti artisti hanno dato nuova vita a un quartiere che sta rinascendo. Nella stessa zona è stata riqualificata negli anni scorsi la Corte Sanac e una parte della vecchia Saint-Gobain. Mentre sono prossimi alla fine i lavori dell’Incile. Quartiere operaio, la zona produttiva è oggi sul canale dei Navicelli grazie alla nautica e sta crescendo grazie anche ai recuperi commerciali come quello dell’area ex-Vacis, iniziato quest’anno, che porterà 250 posti di lavoro ed elimina un degrado di vecchia data.

    vistaCPTmod2PalazzinaMuraRicostruiteBar2Progetto Binario 14, la firma a Palazzo Chigi Pisa guarda al futuro grazie alle risorse ottenute per riqualificare la zona stazione, le case popolari di San Giusto, il cavalcavia di Sant’Ermete, il parco urbano sotto le Mura di via Battisti (tutti i progetti). Perchè riqualificazioni e decoro portano anche a maggiore sicurezza. Un investimento da 43 milioni di euro. E non è l’unico progetto portato avanti che vedrà la sua realizzazione a partire dal 2018: citiamo anche la riqualificazione del quartiere de I Passi e il recupero delle caserme del centro storico.

    Dalai LamaIl Dalai Lama a Pisa – Accolto da una piazza dei Cavalieri gremita, il Lama ha parlato ai giovani. A Palazzo dei Congressi ha poi tenuto una conferenza scientifica internazionale sulla mente e ricevuto la laurea honoris causa dell’Università di Pisa. In seguito alla visita, la città cinese di Hangzhou ha sospeso il gemellaggio con Pisa.

    85305_011Riqualificata la Terrazza Belvedere – Da simbolo di degrado a simbolo di rinascita di Tirrenia. In gestione al privato che ha in concessione il Bagno Imperiale, la Terrazza dopo anni di pressing del Comune è stata riqualificata con nuova pavimentazione e accesso ai disabili. Il Comune ha contribuito con nuova illuminazione e nuove panchine.

    officine (15)Aperte le officine Garibaldi, nuove spazio per giovani – Progetto Piuss della Provincia, dopo le difficoltà legate alla riforma delle province che ne hanno rallentato l’assegnazione per motivi burocratici, da novembre la struttura è aperta. Molte le attività ospitate, con spazi per i giovani e non solo, e qui si sta trasferendo inoltre la biblioteca provinciale.

    84918_cantierelivornese-9Da Pisa al mare in bici – Sono iniziati a luglio i lavori, nel tratto de La Vettola, per la pista ciclabile tratto che collegherà Pisa con il litorale. Un’opera importante per pisani e turisti che sempre più usano il mezzo a due ruote per muoversi. Un’altra ciclabile importante,realizzata nel 2017 è il collegamento tra il centro e l’Ospedale di Cisanello attraverso il quartiere, con la nuova rotonda davanti a Mediaworld.

    81872_foto-delfinoAurelio, il delfino dell’Arno – Avvistato il 31 dicembre e riportato al largo, il delfino è subito ritornato ed è rimasto nel tratto cittadino del fiume per molti mesi dell’anno alimentando la fantasia dei pisani. Molto è stato detto e scritto su di lui. Leggi ancheAurelio più forte della piena, I delfini ci conquisteranno?, A difesa del delfino.

    Altre notizie – Ovviamente queste 10 notizie non esauriscono un anno di avvenimenti che hanno visto anche, tra le altre cose: il 5milionesimo passeggero del Galilei; il Comune che torna ad assumere (92 persone); la fine dei lavori alla Sapienza, ora il trasloco e poi l’inaugurazione; la tragedia di Livorno; il Nobel alle onde gravitazionali e il potenziamento di Virgo, l’antenna pisana; il primo festival della Robotica che si aggiunge ai festival PisaBook, Internet, Dantesco; le Frecce Tricolori; le manifestazioni storiche dal Gioco del Ponte alla Luminara fino alla Regata delle Repubbliche che si è tenuta a Pisa; la riqualificazione di Ponte di Mezzo e delle piazze Garibaldi e XX settembre, l’innovazione del biglietto elettronico; gli scavi archeologici ai Bagni di Nerone; l’interruzione idrica del 10 agosto; la nuova rotonda sull’Aurelia; la ripartenza dei lavori della rotonda al casello di Pisa Nord a Migliarino; l’inizio del recupero dell’ex-Draga; i migranti volontari che puliscono le sponde dell’Arno e la città; la nuova residenza per artisti all’SMS; i nuovi centri della Fondazione Pisa per il sociale e per la ricerca; Mattarella all’inaugurazione dell’anno accademico del Sant’Anna; e tanto altro…

    Raffaele Zortea

    SHARE