Il Consiglio Comunale festeggia la Canottieri Arno

    Il Consiglio Comunale festeggia la Canottieri Arno

    Pisa -

    Il Sindaco premia a nome della città le atlete che hanno conquistato medaglie nel 2018 e si sono contraddistinte a livello internazionale

    SHARE

    Pisa, 4 settembre 2018 – A chiusura degli impegni più importanti della stagione di canottaggio, il Sindaco e il Consiglio Comunale celebrano gli importanti riconoscimenti ottenuti da 3 giovani ragazze della Canottieri Arno, una delle più vecchie e longeve società pisane che fin dal 1905 ha avviato migliaia di ragazzi al canottaggio così come alla canoa e al nuoto; a questa società va il merito di aver avvicinato i ragazzi allo sport, ma anche alla conoscenza del nostro fiume e ad un sano stile di vita. Da questi presupposti nascono anche i campioni, come quelli cresciuti nella Canottieri, che ci ha abituato a vedere in prima pagina nostri concittadini che hanno conseguito risultati eccellenti in campo internazionale, sportivamente cresciuti proprio sul greto del fiume della nostra città.

    Quest’anno i successi sono stati eccezionali in campo femminile, preannunciando la possibilità di ottenere ottimi risultati alle Olimpiadi di Tokyo 2020. I risultati conseguiti da queste atlete hanno una grande importanza e un grande peso anche perché spesso il canottaggio viene considerato uno sport prevalentemente maschile. Questi risultati racchiudono un grande impegno e un grande spirito di sacrificio e sono arrivati dopo una stagione costellata di risultati importanti a livello nazionale e internazionale. Guardando il palmares del 2018 di queste ragazze vediamo infatti medaglie e titoli italiani, il podio ai campionati europei e con un crescendo impressionante i successi a livello iridato.

    «Proprio qui, in questo luogo rappresentativo della città, abbiamo fortemente voluto organizzare questo momento celebrativo per dare il risalto meritato alle imprese sportive di queste giovani atlete – ha affermato il Sindaco Michele Conti – per la città di Pisa siete un orgoglio, oltre ad essere un fiore all’occhiello per la vostra società, la Canottieri Arno, che tanti campioni ha formato sulle rive dell’Arno qui a Pisa fin dal 1905. Complimenti per la strada che avete fatto fin qui e in bocca al lupo per i prossimi impegni, noi vi aspettiamo qui per festeggiare insieme i futuri successi, magari dopo Tokyo 2020».

    Le atlete premiate:

    Sarah Caverni, 20 anni
    Campionessa Italiana in due senza under 23 con Chiara Di Pede
    Bronzo sul quattro senza ai Campionati Mondiali Universitari – Shanghai, Cina

    Chiara Di Pede, 18 anni
    Campionessa italiana juniores in due senza con Clara Massaria e Campionessa italiana in due senza under 23 con Sarah Caverni; argento in quattro senza ai Campionati europei juniores –Gravelines, Francia
    Argento sul quattro senza ai Campionati del mondo juniores – Racice, Repubblica Ceca

    Clara Massaria, 16 anni
    Campionessa italiana juniores in due senza con Chiara Di Pede
    argento in quattro senza ai Campionati europei juniores – Gravelines, Francia
    Oro e Campionessa del mondo juniores in quattro con – Racice, Repubblica Ceca

    La Società Canottieri Arno – La Società Canottieri “ARNO” fu fondata il 12 gennaio 1905, riunendo e dando così una sede agli appassionati di canottaggio, che in forma privata sulle acque dell’Arno, praticavano questo sport. Nel 1905 al “timone” in qualità di presidente fu nominato l’avv. Alberto Guarducci. La prima sede della società era ubicata agli scali del fosso dei navicelli (Porta a Mare) sotto il ponte della ferrovia Pisa – Marina; la seconda sede si trovava a monte della Torre Guelfa ai piedi della Cittadella (1906), mentre quella attuale presso il ponte della Cittadella, in via Bonaccorso da Padule. I fabbricati, di proprietà del Comune di Pisa, venivano concessi in affitto ad un canone annuo simbolico pari a una lira. La Canottieri Arno, si prefiggeva “di incrementare e dare lustro allo sport del remo”. Successivamente a questa specialità si aggiunsero il nuoto, la pallanuoto ed infine la canoa. In uno dei tanti bombardamenti sulla nostra città, la sede della Canottieri venne distrutta e con essa le imbarcazioni, mentre tutto il materiale di archivio venne disperso. Con la ricostruzione della Città, le autorità Comunali, sensibili alle richieste degli sportivi pisani, reperiti i fondi, deliberarono la ricostruzione dell’attuale Sede della Società. Iniziarono grazie all’interessamento costante e pressante di Beppe Fantozzi, i primi finanziamenti da parte del C.O.N.I. e delle Autorità locali. L’attività della “polisportiva” Società Canottieri Arno viene premiata dal CONI nel 1993 con l’assegnazione della stella d’oro al merito sportivo. Questa meravigliosa storia iniziata nel 1905 ha avuto il suo culmine agonistico con la partecipazione alle Olimpiadi e con la conquista di più di un Campionato Mondiale. La società è iscritta a tre federazioni sportive nazionali; oltre ovviamente alla Federazione Italiana Canottaggio è iscritta alla Federazione Italiana Canoa Kajak e alla Federazione Italiana Nuoto.

    SHARE