La Certosa accoglie il teatro

    La Certosa accoglie il teatro

    Calci -

    Con Raimo per sostenere il restauro dell’antica farmacia

    SHARE

    Calci rivede la luce per i suoi gioielli, dalla Certosa a Nicosia. Grazie agli importanti finanziamenti ottenuti nell’ultimo periodo, frutto del movimento ed impegno continuo delle istituzioni, delle associazioni e dei cittadini. In campo scende anche Renato Raimo, famoso farmacista e attore pisano, con l’obiettivo di restaurare l’antica farmacia della Certosa. Il primo passo è “Spogliati nel tempo”, uno spettacolo teatrale di Renato Raimo e Isabella Turso, già in tour dal 2016, per raccogliere fondi per la realizzazione del progetto.

    «Gli appartamenti granducali della Certosa accoglieranno il green theatre – spiega Renato Raimo – vorremmo trasmettere una riflessone sobria e profonda su come è cambiato il modo di dire ti amo oggi. Sarà in costume e porteremo le lettere d’amore di grandi personaggi, come Mozart e Beethoven. La speranza è di vedere giovani e dare loro emozioni profonde».

    I proventi delle due serate contribuiranno al raggiungimento dei 38mila euro necessari al restauro delle decorazioni che ornano gli ambienti della Farmacia. Ulteriore importante tassello l’inserimento dell’intervento di restauro nella piattaforma Art Bonus, che consente un credito di imposta pari al 65% dell’importo donato a chiunque effettui erogazioni liberali a sostegno del patrimonio culturale italiano. Un altro piccolo scatto per il completo restauro dell’intero complesso.

    L’evento – Si terrà sabato 14 aprile alle 21, domenica 15 aprile alle 19 e se ci saranno tante richieste anche venerdì alle 21. Il costo è di 60 euro, oltre allo spettacolo sono compresi aperitivo e cena conviviale con gli artisti. 70 i posti disponibili e per sabato 14   aprile si registra quasi il tutto esaurito.

    Andrea Pardini

    farmacia certosa

    SHARE