Litorale: 176mila euro per strade, marciapiedi e abbattimento delle barriere

    Litorale: 176mila euro per strade, marciapiedi e abbattimento delle barriere

    Pisa -

    Il Ctp1 ha deciso come spendere i proventi delle strisce blu (che sono gratis per i residenti)

    SHARE

    Il Consiglio Territoriale di Partecipazione 1 presieduto da Verter Tursi ha deciso, dopo aver sentito le priorità dei cittadini, come utilizzare i 176mila euro che rappresentano quello gli introiti dalle strisce blu sul litorale nel 2016 e 2017 dopo che l’Amministrazione Comunale ha già investito altri 500mila euro sempre per il litorale tra asfaltature e nuova circonvallazione. Leggi anche – Il calcolo gli introiti e Come funzionano le strisce blu estive, sempre gratis per i residenti, e il servizio bus

    Eliminazione delle barriere architettoniche, tra ribassamenti e sistemazioni. Nel tratto da Via Barbolani al Bagno Lido: via Barbolani intersezione via Maiorca su ambo i lati; via Maiorca intersezione via Barbolani su ambo i lati; via Maiorca intersezione via Ciurini 7 ribassamenti sull’incrocio; piazza Baleari presso banca, piazza Baleari intersezione Via Iviza presso civico 9 ambo i lati; piazza Baleari civico 4; litoranea prima di via Lanfreducci presso Polizia Municipale; presso Pappafico entrambi sul primo attraversamento e lato terra nel successivo; marciapiedi perimetrali zona piazza Gorgona. Nel tratto dal Bagno Lido alle piazze principali di Tirrenia: dopo bagno Lido lato case; via Lecci lato case; civico 29 lato case e lato mare; via Querciole lato case; via Acacie lato case; via Gelsi lato case; via Betulle lato case; via Selva lato case; via Alberi lato case; via Viole lato case; prima della rotatoria; dopo rotatoria lato mare. Nel tratto da via Pisorno venendo dal mare: i primi tre attraversamenti sul lato destro; il quarto presso la rotatoria su entrambi i lati. Nel tratto dalle piazze principali di Tirrenia a Calambrone: intersezione piazza sistemare asfalto lato mare; bagno Vittoria lato mare e lato case: dopo il bagno Siria fare lato case; dopo il bagno Lomi radici su strada lato case; dopo il bagno Luana lato case: Regina mundi lato case; C96 – opposto a 331 lato mare; davanti a via Giacinti lato mare; presso la chiesa. Totale 46 ribassamenti e 10 sistemazioni, importo stimato circa 65mila euro

    Semaforo a Calambrone: riattivazione impianto semaforico e potenziamento illuminazione e allargamento marciapiede, importo stimato circa 15mila euro

    Completamento della toponomastica, in certi casi assente nelle strade interne di Marina di Pisa, Tirrenia e Calambrone o presente attraverso targhe di marmo collocate in posizioni basse e spesso invisibili. Importo stimato circa 10mila euro

    Asfaltature strade – Considerato che il Comune di Pisa interverrà con proprie risorse su alcune strade interessate da ripristini conseguenti a lavori riguardanti la fognatura nera, nell’area compresa tra Via Pisorno/Via Abetelle/Via Gladioli (Via Gladioli, Via Eriche, Via Felci, Via Martelle, Via Ginepri, Via Girasoli, Via Eriche), si chiede che le risorse ancora disponibili per un importo di circa 80-90mila euro, siano destinate all’asfaltatura di tratti di strada che presentano forti criticità. Tratto di via Salvini/Duodo Duodi tra via dell’Ordine fino al Parco Giochi la Camilla (lato pineta), via Oleandri, via Ortensie sud, via Gattici nord

    Dissuasori di velocità – Considerato che su diverse strade del litorale (Litoranea, Via dei Pioppi, Via dell’Ordine di Santo Stefano, Via Milazzo, ecc.) le auto viaggiano a velocità sostenuta mettendo a repentaglio l’incolumità dei pedoni e della circolazione, si propone di adottare misure atte a ridurre la velocità. Sempre su queste strade sono da prevedere attraversamenti pedonali in sicurezza con illuminazione degli stessi o altre idonee misure.

    Sistemazione dei marciapiedi – Sulla strada principale Viale del Tirreno sono numerosi i tratti sprovvisti di vero marciapiede per i quali sarebbe necessario fare una precisa programmazione. Dalla Stella Maris a vione del Vannini e via Moriconi.

    Il Ctp1 chiede inoltre che Pisamo prenda in considerazione: l’asfaltatura del piazzale difronte alla Rosa Maltoni al Calambrone, la collocazione delle pensiline alle fermate degli autobus, la sistemazione della segnaletica all’incrocio tra via Diacono e via Arnino, la rotatoria tra via Guidi, via Arnino e via Andò

    SHARE