Notte Bianca…in Blu

    Notte Bianca…in Blu

    Pisa -

    Sabato 20 novembre nel centro di Pisa

    SHARE

    Negozi aperti fino alle 24, le mostre di Mirò, Chipperfield e del Museo della grafica, visite alle chiese di Pisa

    Spettacoli ed intrattenimenti nelle vie e nelle piazze del centro storico. Aperitivi e dolci offerti da bar e ristoranti che aderiscono alle iniziative "aperitivo in blu" e "ristorante in blu"

    Dove parcheggiare a Pisa

    I provvedimenti al traffico

    Il comunicato di Pisaviva 

    Si svolgerà il prossimo 20 novembre nel centro storico di Pisa la prima “Notte bianca in Blu” organizzata da Consorzio Pisa Viva, Comune di Pisa e Confesercenti Provinciale di Pisa. Il Consorzio Pisa Viva, l’associazione del centro commerciale naturale di Pisa, per voce del suo presidente, Paola Bozzi, ha proposto per la prima volta una notte bianca di shopping e intrattenimento, come spesso accade in tante città di italiane, ma con un tocco anche culturale tipico del centro storico di Pisa – il blu infatti richiama il palazzo dove è allestita la Mostra Joan Mirò. I miti del Mediterraneo – e l’accoglienza da parte del Coordinatore Confesercenti del Centro Storico, Luigi Micheletti,e dell’Assessore al commercio del Comune di Pisa, Giuseppe Forte è stata immediata.

    I negozi del centro saranno aperti fino alle ore 24.00 e contemporaneamente sarà possibile visitare la Mostra Form Matters di David Chipperfield presso gli Arsenali Medicei, il Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi e la Mostra Joan Mirò. I Miti del mediterraneo, le chiese di San Pietro in Vinculis, Santo Stefano dei Cavalieri, Santa Cristina e Santo Sepolcro, mentre nella suggestiva Piazza dei Miracoli sarà aperto il Museo dell’Opera, ai piedi della Torre Pendente che resterà illuminata per l’occasione.

    Spettacoli e intrattenimento sono previsti nelle seguenti aree: Piazza del Carmine (spettacolo di cabaret), Piazza XX Settembre (balli di gruppo), Piazza Garibaldi (gruppi musicali), Largo Ciro Menotti (balli latino/americani) e Borgo Largo. Tra le iniziative anche alcune itineranti: “Donne, amore e potere: le donne di Kinzica”, ovvero una visita guidata (e non solo) alla ricerca dei personaggi femminili che nei secoli animarono le vicende pisane che parte dalla Chiesa della Spina e la “Invasione culturale pacifica”, che partirà da Piazza Vittorio Emanuele e vedrà coinvolti attori, musicisti, figuranti in bianco e blu e performers di arte contemporanea.

    Sul sito del Consorzio Pisa Viva sarà possibile scoprire quali bar aderiscono all’aperitivo in blu, ovvero chi offrirà un bicchiere di prosecco alle persone che presentano lo scontrino dello shopping serale, mentre alla Mostra di Mirò sempre con lo shopping dopo le 20.00 si entrerà a prezzo ridotto. Sempre su www.pisaviva.com sarà anche possibile trovare i nomi dei ristoranti in blu, cioè chi offrirà gratuitamente il dessert in occasione della notte bianca in blu.

    L’evento è organizzato dal Consorzio Pisa Viva, la Confesercenti Provinciale di Pisa e il Comune di Pisa, ma per la realizzazione è stata importante la Partecipazione della Camera di Commercio di Pisa, la Provincia di Pisa, la Regione Toscana, Blu- Palazzo d’arte e cultura, Opera della Primaziale Pisana e Radio Cuore.

    SHARE