Pisa Cambridge del calcio, unica realtà Europea

    Pisa Cambridge del calcio, unica realtà Europea

    Pisa -

    Al via l'ambizioso progetto dell'A.C Pisa rivolto ai futuri calciatori del domani

    SHARE

    «Vorremo far diventare Pisa la Cambridge del calcio». Il presidente nerazzurro Fabio Petroni presenta un progetto ambizioso e coraggioso. «Una scuola di alta formazione, interamente in inglese, con l'obiettivo di far crescere i giovani in ambito sportivo ma anche culturale. Non ci sono progetti simili in Europa. Pisa è una città di eccellenze, vorremmo far diventare il calcio una eccellenza pisana. Abbiamo già un accordo con il Rangers Glasgow e River Plate, i migliori studenti avranno la possibilità di fare un addestramento di 2-3 settimane presso queste società nell'estate 2017. A nostre spese»

    Filippeschi: «Progetto molto innovativo e coraggioso. Salutato positivamente una visione che si è dimostrata più larga della vicenda sportiva. Può qualificare i protagonisti della società. L' alta formazione sportiva in una città di alta formazione  si inserisce bene, ne accentua l' educazione»

    Augello, Rettore dell' Università di Pisa «Sicuramente un progetto lungimirante, è una sfida. Non ci sono progetti simili. L' Università è al servizio del territorio e delle istituzioni. Con una forzatura voluta possiamo definire il Pisa una istituzione cittadina e la squadra di calcio della città movimenta grande passione e interesse»

    L'offerta viene chiaramente descritta dal Presidente neroazzurro «alimentazione biologica. Alloggio camera doppia. Servizio di trasporto (pulmini elettrici). Tutor vigilerà. 7.30 la mattina fino alla sera. Abbonamento al Pisa. 1200 euro al mese per i non residenti e 300 al mese per i residenti. Progetto internazionale. Anche attività collaterali per chi è interessato ad altri sport oltre al calcio. Iscrizioni aperte dal 30 marzo»

    SHARE