Pisa celebra il Giorno del Ricordo

    Pisa celebra il Giorno del Ricordo

    Pisa -

    Il 10 febbraio del 1947 a Pisa arrivarono 300 esuli istriano-dalmati

    SHARE

    Il 10 febbraio si celebra il Giorno del Ricordo per conservare e rinnovare “la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”, così come recita il testo della legge del 30 marzo 2004, che ha introdotto in Italia questa ricorrenza.

    La data corrisponde al 10 febbraio di 71 anni fa, nel 1947, quando vennero i ratificati i trattati di pace a Parigi con cui, tra l’altro, l’Italia cedeva alla Jugoslavia gran parte dell’Istria, del Carso triestino e goriziano, e l’alta valle dell’Isonzo. A seguito della grande ondata di profughi che ne derivò furono allestiti in Italia moltissimi campi (Latina, Lucca, La spezia, Marina di Carrara oltre che nel sud Italia), uno dei questi a Migliarino che, il 16 dicembre del 1948accolse ben 300 esuli dopo lo smistamento avvenuto a Udine. La zona era un vecchio campo di aviazione statunitense in cui erano presenti una decina di baracche alcune in legno altre in lamiera che offriva condizioni pessime ai profughi. Nel 1952 sotto la minaccia dello straripamento del fiume Serchio, il campo fu smantellato e i suoi “abitanti” furono trasferiti a Calambrone nelle vecchie colonie allestite dal regime fascista in attesa che fossero completate le nuove abitazioni a Marina di Pisa che solo nel 1954 furono assegnate.

    Ecco il programma delle iniziative, organizzate da Comune di Pisa, Prefettura di Pisa, Comitato Provinciale di Pisa dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia e Anpi che si svolgeranno sabato 10 e mercoledì 14 febbraio a Pisa.

    Sabato 10 febbraio
    Ore 9 al Villaggio Profughi Marina di Pisa
    (via Milazzo), presso il Cippo “Martiri delle Foibe”  – Deposizione Corona di alloro
    Ore 10 al Cimitero Suburbano Pisa, via Pietrasantina Chiesa di San Gregorio Magno – Celebrazione Santa Messa a seguire Cippo Vittime delle Foibe e degli Esuli Giuliano-Dalmati Cerimonia deposizione corona di alloro del Comune di Pisa e dell’Associazione Giuliano-Dalmata
    Ore 11.30 a Palazzo Gambacorti Sala Baleari – Cerimonia Istituzionale – Coordina Marilù Chiofalo Assessora Città dei Valori e della Memoria. Intervengono Marco Filippeschi, Sindaco di Pisa, Angela Pagliuca, Prefetto di Pisa, Rossella Bari, Presidente associazione Venezia Giulia e Dalmazia comitato provinciale di Pisa. Saranno presenti gli studenti dell’Istituto Comprensivo Niccolò Pisano di Marina di Pisa con la dirigente scolastica Maria Paola Ciccone e le docenti.

    Mercoledì 14 febbraio alle ore 16.30 a Palazzo Gambacorti, presso la Sala Baleari si terrà una tavola rotonda dal titolo “Foibe, esodo Giuliano Dalmata e confine orientale“. Intervengono Marco Filippeschi Sindaco di Pisa, Rossella Bari Presidente associazione Venezia Giulia e Dalmazia comitato provinciale Pisa, Bruno Possenti Presidente A.N.P.I. comitato provinciale Pisa. Relatori Gianni Oliva, storico e Paolo Pezzino, storico.

    SHARE