Pisa ha il pollice verde

    Pisa ha il pollice verde

    Pisa -

    A Palazzo dei Congressi si è chiuso Green City Energy, più di mille i partecipanti nei tre giorni

    SHARE

    Il sindaco Marco Filippeschi ha lanciato le strategie per una cordata italiana di "Smart Cities"

    Firmati venerdì 2 luglio, i primi contratti in Italia con i cittadini che parteciperanno alla sperimentazione delle smart elettriche 

    Fino al 3 luglio, il primo Forum internazionale sullo sviluppo sostenibile dell'energia promosso da Comune di Pisa, Provincia e Regione

    Ieri giovedì 1 luglio il corteo di auto elettriche da Piazza dei Miracoli

    Pisa al quinto posto in Italia tra le città più innovative. Tanti i pannelli fotovoltaici già fatti o in costruzione: nelle scuole, al Cantiere dei Navicelli, al parcheggio dell'Ospedale di Cisanello. E a livello provinciale Pisa è prima in Italia per produzione di energia eolica  

    Davanti alla sede del convegno sarà possibile provare le Smart elettriche. Pisa è stata scelte insieme a Roma e Milano per questa innovativa sperimentazione di mobilità alternativa

     

    Il comunicato

    Il progetto E-mobility Italy, sviluppato da Enel e Smart in collaborazione con il Comune di Pisa, entra nel vivo. Sono stati infatti firmati questa mattina i primi contratti italiani con i privati cittadini che parteciperanno alla sperimentazione della circolazione con auto elettriche. I partecipanti selezionati nel progetto di Enel e Smart sono in tutto 20, da settembre avranno a disposizione 56 colonnine di ricarica posizionate in vari punti del territorio comunale e sperimenteranno per 48 mesi la nuova idea di mobilità cittadina.

    "Una sperimentazione di grandissimo valore che dimostra la sensibilità dei cittadini che hanno concorso alla sperimentazione – ha dichiarato il Sindaco di Pisa Marco Filippeschi presente alla firma dei contratti – Questo la dice lunga sulle aspettative per l’auto elettrica e sul buon senso comune che spinge verso l’innovazione. Ringrazio i cittadini che si stanno prestando alla sperimentazione – ha proseguito il sindaco – certo, si tratta anche di innovare mentalità e abitudini. Le 56 colonnine di ricarica che verranno istallate a Pisa possono supportare una sperimentazione ancora più ampia per la quale spero che Enel e Mercedes/Smart continuino ad investire sulla nostra città. In Europa – conclude Filippeschi – si vede una notevole crescita della domanda rispetto alla mobilità elettrica, una domanda che eccede la produzione . Questo potrà aiutare le aziende produttrici ad abbassare i costi ed a passare dalle sperimentazione alla produzione in serie."

    I quattro cittadini che stamani hanno firmato i contratti di affidamento delle auto e di erogazione del servizio ricarica Enel sono : Fiore Lorini ; Alessandro e Leonardo Cartacci; Stefano Virgili e Federico Felici. Quattro hanno potuto provare le auto che verranno consegnate ufficialmente nelle prossime settimane. Intanto Pisamo, insieme ai tecnici di Enel è già al lavoro per posizionare in città le 56 colonnine ricarica.

    Le fotografie di Foto5Elisa

    Il programma e il servizio di PisaInformaFlash

    SHARE