Robofesta al Fascetti, le foto e il video

    Robofesta al Fascetti, le foto e il video

    Pisa -

    Quando la scuola diventa un esempio virtuoso

    SHARE

    Anche quest'anno l'Istituto Professionale Fascetti di Pisa ha ospitato la Robofesta, arrivata ormai alla XXI edizione. Si tratta di una delle più importanti iniziative a livello nazionale e internazionale di robotica, che l'Istituto professionale organizza in stretta sinergia con l'Istituto di Biorobotica della Scuola Superiore Sant'Anna. Una serie di dimostrazioni e competizioni hanno visto protagonisti ragazzi, appassionati e curiosi.

    Novità assoluta di questa ventunesima edizione è stato il coinvolgimento dei ragazzi delle scuole medie inferiori, che, con il supporto degli studenti più grandi hanno partecipato alle gare di robotica. Obiettivo di questa collaborazione è stato dimostrare come il valore educativo della robotica possa essere non solo uno stimolo all'innovazione, ma anche alla cooperazione e condivisione. Sono 6 le scuole del territorio che hanno aderito all'iniziativa: “G. Toniolo”, “R. Fucini” e “G. Gamerra” di Pisa, “Giunta Pisano” di Calci, “G.B. Niccolini” di San Giuliano Terme ed “L. Gereschi” di Pontasserchio.

    Nella prima parte della mattinata si è tenuta la gara ufficiale, con il “Cyber Robot” impegnato su una pista costruita dai ragazzi delle scuole medie. A seguire una competizione di danza Robotica, in cui i robot "Ozobot Bit 2.0"  si sono sfidati a ritmo di musica, sui passi di coreografie ideate dai ragazzi. Gli Ozobot, telecomandati  dagli studenti tramite l'applicazione OzoGroove da dispositivi mobili, sono poi stati valutati da una giuria di 4 esperti, sulla base della presenza scenica, sincronizzazione, creatività della coreografia e grado di complessità dell'esecuzione. Alle ore 11 si è tenuta la conferenza del ricercatore Dr. Alberto Mazzoni, sul tema “Neuroingegneria: come parlare il linguaggio del cervello”, e alle 12:30 la premiazione ufficiale dei Robot vincitori.

    Sofia Casablanca

    SHARE