Via Vecellio, demolito il vecchio scheletro

    Via Vecellio, demolito il vecchio scheletro

    Pisa -

    Al suo posto sorgerà una casa popolare con 12 alloggi

    SHARE

    In via Vecellio al Cep, dopo la bonifica, sono terminati anche i lavori di demolizione delle strutture in elevazione non idonee, dalle quali sono stati ripresi i ferri dalle fondazioni per la realizzazione della nuova struttura. Al suo posto sorgerà una nuova casa popolare con 12 alloggi. I lavori sono eseguiti da Edil Costructa che si è aggiudicata il bando di Apes, l’azienda pubblica per le case popolari, per un investimento totale di 965mila euro.

    La storia – Lo scheletro, oggi demolito, faceva parte di un cantiere per realizzare 12 appartamenti, sempre di edilizia popolare, fermato dai controlli di sicurezza che anni fa rilevarono calcestruzzo non a norma. Apes fermò il cantiere, mentre la ditta che si era aggiudicata i lavori, responsabile della situazione, fallì. A quel punto Apes riassegnò i lavori dei due edifici vicini, dove il calcestruzzo non era ancora stato realizzato, alla ditta seconda in graduatoria che terminò i lavori permettendo al Comune di consegnare, tre anni fa, la casa a 15 famiglie pisane bisognose. Per il terzo edificio, da demolire e ricostruire, l’iter è stato più lungo: Apes ha dovuto avviare tutte le azioni per l’accertamento giudiziale del danno, per l’escussione della polizza fidejussoria e l’insinuazione al passivo fallimentare e per recuperare il danno di circa 250 mila euro.

    Sotto, le foto di Michele Bianucci

    SHARE