Ultimo aggiornamento: 30-05-2016 - 00:33
Lunedì 30 Maggio 2016

Capodanno Pisano

A Pisa è già 2014. Da sabato 23 a lunedì 25 marzo tre giorni di eventi in tutta la città

Pisa - 18/03/2013

Tra storia, cultura e turismo, il Capodanno Pisano 2014 sarà dedicato alle grandi manifestazioni storiche pisane. Un momento significativo che lancia la stagione turistica che avrà il suo culmine nelle iniziative del Giugno Pisano

Sabato 23 marzo Luminara di Capodanno e spettacolo pirotecnico, domenica 24 marzo investiture del Gioco del Ponte e Regata dei Quartieri. (Concerto di Bennato in piazza Carrara rinviato)

Lunedì 25 marzo corteo storico e a mezzogiorno il momento clou con il raggio di sole in Duomo. Lunedì pomeriggio il Convegno Unesco sui patrimoni immateriali dell'Umanità.  Per tre sere si accende la Torre di Pisa. Il programma completo

Per tre giorni cene tipiche nei ristoranti, festa sui lungarni e nelle piazze di Pisa, da piazza Dante a piazza Vittorio. Al Vallo di Sangallo cena e spettacoli medievali. Spazio a tutte le manifestazioni storiche dei Comuni della Provincia

In contemporanea, ad arricchire ulteriormente il programma, la città si colorerà di verde con l’iniziativa “Pisa in Fiore” (dal 22 al 24 marzo). Senza scordare la giornata di primavera del FAI alla scoperta della Sala delle Baleari, Archivio di Stato e Albergo diurno Cobianchi (domenica 24 marzo).

Il sindaco Filippeschi: «Una manifestazione che può avere funzione anticrisi. Un punto di partenza per la stagione della manifestazioni storiche e un evento che è cresciuto negli anni con una forte risposta della cittadinanza»

L'assessore alle manifestazioni storiche Federico Eligi: «Abbiamo puntato molto sul coinvolgimento dei ragazzi. Stiamo facendo lezioni nelle scuole sul computo del tempo. E saranno molti i ragazzi e i bambini che parteciperanno attivamente grazie alla scuola delle manifestazioni storiche»

L'assessore alla cultura Silvia Panichi: «Molte le iniziative organizzate, molto positivo il coinvolgimento di spazi appena recuperati e riqualificati»

L'assessore al commercio e al turismo Giuseppe Forte: «Sono forti le potenzialità economiche di questo evento»

Le associazioni di categoria (Confesercenti, Confcommercio e Federalberghi) organizzano cene tipiche pisane e sconti nei ristoranti e da un mese propongono pacchetti turistici per il Capodanno Pisano.

Alessandro Cesarotti, presidente dell'Associazione Guerriero Pisano, ha presentato il calendario Stile Pisano. Dove il primo giorno dell'anno è il 25 marzo

Pisa 18 marzo 2013 -  Il comunicato dell'Amministrazione Comunale - Il 25 marzo a mezzogiorno un raggio di sole penetra nel Duomo di Pisa e colpisce un uovo di marmo posto su una mensola accanto al pergamo di Giovanni Pisano, inaugurando in questo modo, con nove mesi e sette giorni di anticipo, l’anno 2014. Come ogni anno, la Città di Pisa è pronta a festeggiare il proprio Capodanno con un fitto calendario di eventi: concerti, spettacoli piro-musicali, regate, mostre, cene tipiche nei ristoranti, eventi culturali e manifestazioni storiche che testimoniano il ricco e variegato patrimonio culturale immateriale della città.  Per Pisa un momento per ricordare la propria storia di Repubblica Marinara e per proiettarsi nel futuro. Un momento significativo che lancia la stagione turistica che avrà il suo culmine nelle inziative del Giugno Pisano.

Quest’anno il Comune di Pisa ha voluto associare alle celebrazioni l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO), che parteciperà al Capodanno pisano tramite la propria Commissione Nazionale Italiana.  Il Comune di Pisa e la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO hanno scelto di dedicare una consistente parte delle celebrazioni al patrimonio culturale, materiale e immateriale, dei cittadini di Pisa: in particolare, una mostra fotografica sarà dedicata alla Luminara di San Ranieri; alla stessa Luminara sarà dedicata anche l’iniziativa “La Luminara a Capodanno è dei Pisani: accendetela”, che prevede l’accensione della Luminara sui quattro lungarni prospicienti il Ponte di Mezzo e l’accensione ad hoc della Torre Pendente, simbolo dell’appartenenza della Città di Pisa alla Lista del Patrimonio culturale e naturale mondiale dell’UNESCO. Inoltre, il Comune di Pisa e la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO hanno stabilito di inserire tra gli eventi del Capodanno anche le celebrazioni del Decimo Anniversario della Convenzione UNESCO per la salvaguardia del Patrimonio culturale immateriale, approvata a Parigi nel 2003. Lunedì alle 15 al Palazzo Dei Dodici Convegno UNESCO con Comune, Commissione Unesco, Università di Pisa, Scuola Superiore Sant’Anna, Opera del Duomo, Soprintendenza di Pisa, Comunità Pisane

“La Luminara a Capodanno è dei Pisani: accendetela” – Sabato alle 15.30 inaugurazione della mostra sulla Luminara in San Pietro in Vinculis. La sera le bandiere metalliche sui quattro lungarni prospicienti il Ponte di Mezzo apriranno ufficialmente le celebrazioni del capodanno con l’ accensione di  4.000 lumini. In contemporanea sarà anche accesa la Torre pendente.

Investiture del Gioco del Ponte - Domenica alle 11  partenza del corteo del Gioco del Ponte da piazza XX Settembre in direzione Piazza Vittorio Emanuele. A seguire cerimonia di investitura dei Comandi del Gioco del Ponte presso Piazza Vittorio Emanuele. Consegna targhe e chiavi delle sedi dei Comandi.

Regata del Capodanno Pisano  - Domenica alle  16.45 gli equipaggi ed i galeoni del Palio di San Ranieri si sfidano. Partenza da ponte Solferino, arrivo scalo Renaioli (1.000 metri con arrivo in linea)

Capodanno Pisano: lunedì 25 marzo partenza alle 10 da varie piazze cittadine  per il  corteggio storico con la partecipazione dei Gruppi Storici pisani e dei Comuni della provincia, delle Associazioni Cittadine ai quali si uniranno in   Piazza dei Cavalieri, gli alunni delle scuole elementari e medie di Pisa. In piazza dei Cavalieri convergenza di tutti i cortei e dimostrazione della scuola delle Manifestazioni Storiche del Comune di Pisa. A seguire il corteo si sposta verso il duomo dove a mezzogiorno si terrà la cerimonia del raggio di sole

Le manifestazioni storiche dei Comuni della Provincia – La tre giorni sarà una vetrina anche per le manifestazioni storiche dei comuni della Provincia di Pisa. In piazza Vittorio Emanuele da sabato a lunedì gli stand dei comuni. Domenica dopo la regata corteo dallo Scalo dei Renaioli alle piazze di Pisa (piazza Dante, piazza La Pera, piazza XX settembre, piazza Garibaldi) dove si svolgeranno dimostrazioni e giochi medievali

In contemporanea, ad arricchire ulteriormente il programma, la città si colorerà di verde con l’iniziativa “Pisa in Fiore” (dal 22 al 24 marzo). Senza scordare la giornata di primavera del FAI alla scoperta della Sala delle Baleari, Archivio di Stato e Albergo diurno Cobianchi (domenica 24 marzo).

Allegati

Accade in città

Amici per la pelle... la nostra!

dal 23/05/2016 al 04/06/2016
Al via la campagna di prevenzione del melanoma

Festa di Santa Bona

dal 30/05/2016 al 09/06/2016
Premiazioni ed eventi per la patrona delle hostess

S is for Stanley

dal 30/05/2016 al 31/05/2016
Il film di Alex Infascelli vincitore del David di Donatello

Maurizio Baglini in concerto

il 31/05/2016
Il mio Bethoveen per i Donatori di Musica

Ultime notizie da...