Ultimo aggiornamento: 02-05-2016 - 19:40
Lunedì 2 Maggio 2016

Rotonda di via del Gargalone e nuovi cestini: parla l'assessore Serfogli

Risposta ai question time in consiglio comunale

Pisa - 06/02/2014

Lavori alla rotatoria di via del Gargalone: «la Prefettura ha chiesto di revocare l'incarico alla ditta aggiudicataria, chiedendo di mantenere il riserbo. Il Comune ha convocato la seconda classificata, che da martedì sta lavorando»

Sui nuovi cestini: «Il costo unitario dei nuovi cestini è di euro 476,50 e 546,50 se con supporto. Contribuiranno ad aumentare sensibilmente la quota di raccolta differenziata, per il Comune un risparmio sullo smaltimento  in discarica».  

Pisa 6 gennaio 2014 - Il comunicato dell'Amministrazione Comunale - In Consiglio Comunale l’assessore Serfogli ha affrontato, rispondendo ai question time delle minoranze, due temi: la rotatoria del Gargalone e i nuovi cestini raccogli rifiuti predisposti per la raccolta differenziata.

Rotonda del Gargalone:  «è la rotonda posta al termine/accesso della Fi-Pi-Li che in previsione dell’inaugurazione dell’Ikea deve favorire l’arrivo delle auto direttamente ai parcheggi, salvaguardando così , in entrata e in uscita, l’Aurelia. Proprio per questo, quando Pisa ottenne sul suo territorio la realizzazione del negozio Ikea (250 neo assunti), fu decisa la rimodulazione della rotonda. Come obbligato il Comune ha bandito regolare gara ed, esaminati i documenti e le certificazioni, ha aggiudicato i lavori alla ditta risultata prima. Successivamente la Prefettura, che aveva visionato e approvato la documentazione, ha inviato al sindaco un messaggio contenente l’indicazione di revocare alla ditta l’incarico. Riguardo la motivazione la Prefettura di Pisa ha spiegato che su questo andava mantenuto il riserbo. A quel punto il Comune ha convocato la ditta seconda classificata, alla quale ha richiesto il massimo impegno per realizzare le modifiche in tempo per l’inaugurazione di Ikea.  La ditta ha accettato e da martedì 4 è al lavoro con l’impegno di lavorare da qui al 5 marzo anche il sabato e la domenica.

I nuovi cestini:  «C’è chi fa finta di non capire – ha sostenuto l’assessore Serfogli - E allora riepilogo: il costo unitario dei nuovi cestini (adattati alla raccolta differenziata) è di euro 476,50 e 546,50 se con supporto. Per fare un paragone, gli attuali raccoglitori in centro e sui Lungarni, acquistati nel 2009, costano euro 860 (!). Inoltre i nuovi cestini incentivano e favoriscono la raccolta differenziata. Su questo sta per partire la già prevista campagna d’informazione a cittadini e pubblici esercizi. Quanto si risparmia con la “raccolta differenziata passeggiando”? Ogni nuovo cestino raccoglie al giorno 7 kg di differenziato fra carta, cartone, vetro e plastica. In ogni anno quindi il nuovo cestino produce 2555 kg di differenziato. Se alla fine del progetto avremmo collocato 300 nuovi cestini (quelli necessari per coprire l’intera città) si arriverebbe a 776,5 tonnellate. Il Comune, in quel caso, avrebbe un risparmio sullo smaltimento  in discarica, aumentando sensibilmente la quota di raccolta differenziata».

 

Accade in città

Nicoletta Braschi legge Samuel Beckett

il 03/05/2016
Alla Scuola Normale con Andrea Renzi

RiArtEco 2016

dal 30/04/2016 al 07/05/2016
L'arte del riciclo in mostra

Sistemi di visione/Sistemi di realtà

dal 02/04/2016 al 08/05/2016
Arte e tecnologia con le opere di Loris Cecchini e Giovanni Ozzola

L'emancipazione femminile vista attraverso i Giochi olimpici

dal 02/05/2016 al 05/05/2016
Mostra nell'atrio di Palazzo Gambacorti

Ultime notizie da...