Ultimo aggiornamento: 24-03-2017 - 19:37
Sabato 25 Marzo 2017

Attivati i nuovi cassonetti automatizzati in centro

Ecco come funzionano. Mezzi speciali per lo svuotamento. Foto e video

Pisa - 09/01/2017

Pisa 9 gennaio 2017 - Il comunicato dell'Amministrazione Comunale - Da oggi, lunedì 9 gennaio, sono entrati in funzione nel centro storico i 42 nuovi cassonetti automatizzati interrati (22) e fuori terra (20).

Come funzionano – Ogni postazione, sia interrata sia fuori terra, ha sei pozzi di cinque differenti tipologie: marrone per i rifiuti organici, verde per il vetro, bianco per la carta, blu per il multimateriale leggero (imballaggi in plastica, lattine, barattoli e cartoni per bevande) e due pozzi color grigio per i rifiuti indifferenziati. Sono verniciati con una sostanza antigraffito che permette una più facile pulizia in caso di danneggiamento. Adesso il conferimento è libero. Per gettare i rifiuti è sufficiente schiacciare il pulsante di accensione del cassonetto e poi basta aprirlo con la maniglia o con la pedana. Lo svuotamento dei cassonetti avviene tramite speciali mezzi secondo sia un giro programmato sia secondo la segnalazione dei sensori interni che danno l’informazione in tempo reale quando il cassonetto è quasi pieno.

Cassonetti interrati, ecco come funzionano: il video

Da marzo utilizzabili solo con le speciali tessere in distribuzione – Dopo l'attivazione per alcune settimane rimarranno anche i vecchi cassonetti che poi saranno rimossi gradualmente. Da marzo i nuovi cassonetti, sia interrati sia fuori terra, saranno utilizzabili solo dai possessori della speciale card che sarà distribuita a tutti gli utenti del centro storico. La distribuzione porta a porta partirà a gennaio, finirà entro fine febbraio e interesserà le 12mila utenze, 9mila domestiche e 3mila non domestiche, del centro storico, un'operazione che consentirà anche di individuare eventuali irregolarità e furbetti. La tessera è assegnata, in duplice copia, a tutti i titolari di un’utenza Tari. A seguire ci sarà un eco-sportello all’Urp.

In centro rimane il porta a porta per le utenze non domestiche su specifiche tipologie di rifiuti - Sparisce il porta a porta della carta per le utenze domestiche che potranno conferire tutta la spazzatura nei nuovi cassonetti. Per le utenze non domestiche la situazione sarà differente a seconda della tipologia: per tutte rimarrà attivo il consueto servizio porta a porta di ritiro di carta e cartone trisettimanale; per bar e ristoranti sarà attivo anche il servizio porta a porta quotidiano per il rifiuto organico e bisettimanale per il vetro. Per le altre tipologie di rifiuti i commercianti potranno utilizzare i nuovi cassonetti

Nel 2017 a regime il piano del Comune per la raccolta differenziata - Il sistema di raccolta differenziata previsto dal programma di mandato si sta completando, come previsto. Ad ottobre (ultimi dati disponibili ricavabili dal sito di Geofor, precedenti all’entrata in vigore del porta a porta a Pisa sud e Pisa nord-ovest) la percentuale di differenziata nel territorio del Comune di Pisa è del 46,5%, con picchi al 70% nei quartieri dove è a regime il sistema del porta a porta (Pisa nord-est e sud-est: Pisanova e Cisanello, Ospedaletto, Coltano, Riglione/Oratoio). Tutto lascia pensare che a regime l’obiettivo di legge del 65% sarà raggiunto, evitando l’eco multa. Con una città più pulita

Lavori per la realizzazione – I 22 cassonetti interrati sono stati realizzati da Avr sotto la guida di Pisamo. L'intervento, data la sua natura, è stato sempre accompagnato da archeologi della Soprintendenza che grazie alle operazioni di scavo profondo hanno potuto ricostruire aspetti prima sconosciuti della Pisa medievale e romana. Il posizionamento di alcuni interrati è stato cambiato in itinere per salvaguardare i ritrovamenti archeologi, in particolare cinque scavi sono stati richiusi su richiesta della Soprintendenza, ma è stato mantenuto il numero totale di postazioni previsto dal progetto iniziale. Il costo dell'operazione, comprensivo di interrati e fuori terra, è stato di 2,5milioni di euro, la metà dei quali finanziati dall'Ato Costa, a cui si aggiungono 900mila euro di investimento a carico di Geofor per l'acquisto dei nuovi speciali camion.

I cassonetti interrati - Via Bruno, via Santa Maria (due postazioni), via Cesare Battisti, via Nino Bixio, piazza Carrara, piazza San Paolo all’Orto, via San Lorenzo, via Turati, via Mazzini, piazza Santa Caterina, piazza Solferino, via Crispi, via Giusti, piazza Saffi, via Croce, piazza San Silvestro, via Corridoni, via Buonarroti, piazza Toniolo, viale Bonaini (due postazioni). I cassonetti fuori terra -  Via Roma (due postazioni), via Cardinale Maffi, via Capponi, via Dalmazia/via Corsica, via Curtatone e Montanara, via Sighieri, via San Zeno, via del Giardino, via San Martino, via Fratti (due postazioni), via Corridoni, via Ulisse Dini, via Mazzini (due postazioni), via Lavagna, piazza San Sepolcro, via Nisi, via Romiti.

Marco Filippeschi, sindaco di Pisa: «Porta a porta, cassonetti interrati e cassonetti automatizzati: entra a regime il piano del Comune per aumentare la raccolta differenziata, per una città più pulita e attenta all’ambiente. Già ci sono i primi risultati. È un obiettivo molto importante e complesso del programma di mandato che viene raggiunto. Collaboreremo con i cittadini per mettere a regime il servizio».

«Un risultato importante raggiunto grazie all'ottimo lavoro degli uffici che hanno seguito le indicazioni politiche – commenta l’assessore all’ambiente Salvatore Sanzo - Nei tempi previsti completiamo un progetto ambizioso che unito al servizio di raccolta "porta a porta" dovrà servire al raggiungimento degli obiettivi di legge indicati dall'Europa e dalla Regione Toscana»

Le foto di Matteo Del Rosso
Video di Alessandro Leggio

Video

Photogallery

Accade in città

Capodanno Pisano, il programma

dal 23/03/2017 al 02/04/2017
Eventi, incontri, celebrazioni, spettacoli e sorprese

Teatro senza filo 2017

dal 26/03/2017 al 09/04/2017
La rassegna a basso impatto ambientale e alto impatto emotivo

Genesis

dal 03/03/2017 al 12/05/2017
Ciclo di incontri sull'architettura: Sou Fujimoto, Elisa Valero e TAMassociati

Didone abbandonata

il 26/03/2017
Chiusura della stagione lirica pisana

Ultime notizie da...

Aforisma

Disturbi dell’apprendimento e disabilità: corso di formazione

Aoup - Azienda Ospedaliera-Universitaria Pisana

Metastasi scheletriche: in Aoup percorso per evitare fratture

Azienda Usl Toscana Nord Ovest

Sciopero Usb del 30 marzo, i servizi garantiti

Bandi, corsi e concorsi

Concorso Internazionale “Pisa Fashion Days 2017”

Circolo Filippo Mazzei

A Corliano il Mazzei omaggia il Comune di Pisa con il Gonfalone. Tra made in Italy, Vissani e cena sociale

Cna - Confederazione Nazionale Artigiani

Etichetta a semaforo: CNA Agroalimentare fortemente contraria

Coldiretti

Agromafie: la provincia di Pisa al 68° posto in Italia

Comune di Calci

I commercianti del Ccn realizzano una cartina turistica

Comune di Cascina

Cascina, 180mila euro di bonus per la manutenzione scolastica

Comune di San Giuliano Terme

Assemblea pubblica recupero e riqualificazione laghetti di Campo

Comune di Vecchiano

Sicurezza e controllo del territorio: il Sindaco Angori ringrazia l’Arma dei Carabinieri

Comune di Vicopisano

Capodanno Pisano a Vicopisano: passeggiata il Gruppo Rosellini e riapertura della Rocca

Confcommercio

I nostri campioncini si raccontano: giovanissimi sportivi protagonisti dell'iniziativa

Confcooperative Toscana

Servizio civile regionale: al via l'esperienza per 107 giovani toscani nel mondo delle cooperative

Confesercenti

Laura Grassi eletta presidente Confesercenti Monte Pisano

Corpo Guardie di Città

Chiusa perdita d'acqua nella sede della Cisl

CTT - Nord

Arrestati sul bus, i ringraziamenti di Zavanella a Migliorini

Cus - Centro Universitario Sportivo

Il Cus Pisa calcio a 5 batte 12-0 il Cus Perugia e passa il turno

Della Porta Editori

Esce in libreria “Gli Stuart. Re, regine e martiri” di Allan Massie

Enel

Elicottero in volo per le ispezioni aree delle linee elettriche

Fattoria Fibbiano

Ufficiale il progetto Fattoria Fibbiano e Ferlat

Fondazione Piaggio

Quali sono i mestieri creativi 3.0? Studenti a lezione di moda e comunicazione al Museo Piaggio

Geofor

23 e 24 marzo possibili disservizi per assemblea sindacale

Imprese

Paytipper: a Cascina una nuova azienda, assunte 35 persone

Kinzica società cooperativa

Uomo Virtuale: laboratori per la nuova mostra a Palazzo Blu

OLT Offshore LNG Toscana

Servizio integrato di rigassificazione e stoccaggio: 21 le offerte ricevute

Parte di Tramontana

Mimosa Boreale: la premiazione

Pisa Ovest società sportiva

Da quattro società sportiva nasce una scuola calcio cittadina

Pisamo

Dove parcheggiare a Pisa

Polo Tecnologico di Navacchio

Full-Immersion al Polo Tecnologico per alcuni studenti

Provincia di Pisa

Per la sicurezza del ponte a Cascine di Buti

Regione Toscana

Cantieri di Pisa, la Regione incontrerà l'azienda

Round Table Italia

Dal 25 al 28 maggio assemblea nazionale a Tirrenia

Scuola Normale Superiore

Anvur: la Normale prima in tre aree disciplinari

Scuola Superiore Sant'Anna

Orientamento: si apre la selezione per i corsi estivi

Sport pisano

Ju Jitsu, i pisani al junior italian open 2017

Unicredit

UniCredit, nel centro-nord il pisano Andrea Burchi

Università di Pisa

Studente dell’Università di Pisa selezionato dall’Agenzia Spaziale Europea per il progetto “Fly a Rocket”