Ultimo aggiornamento: 26-05-2017 - 23:41
Sabato 27 Maggio 2017

AcPisa1909, arrivano i tre punti di penalizzazione

Filippeschi: «Grandissima amarezza e forte preoccupazione»

Pisa - 20/03/2017

La sezione disciplinare del Tribunale Federale Nazionale ha comminato in data odierna 3 punti di penalizzazione alla società A.C. Pisa 1909 a titolo di responsabilità propria “ai sensi dell’art. 10, comma 3, del CGS in relazione all’art. 85, lettera B), paragrafo VII) delle NOIF, per non aver corrisposto, entro il 16 dicembre 2016, le ritenute Irpef e i contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di luglio, agosto, settembre e ottobre 2016 e comunque per non aver documentato alla Co.Vi.So.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps sopra indicati” e a titolo di responsabilità propria, “ai sensi dell’art. 10, comma 3, del CGS in relazione all’art. 85, lettera B), paragrafo VI) delle NOIF, per non aver corrisposto, entro il 16 dicembre 2016, gli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di settembre e ottobre 2016 e comunque per non aver documentato alla Co.Vi.So.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento degli emolumenti sopra indicati“.

Per lo stesso motivo sono stati inflitti 5 mesi di inibizione al signor Lorenzo Giorgio Petroni all’epoca dei fatti amministratore unico della società. Il tribunale ha dunque accolto la richiesta della Procura Federale così composta. Penalizzazione di 3 (tre) punti in classifica, da scontarsi nella corrente stagione sportiva, per la Società AC Pisa 1909 SSrl così determinata: 1 (uno) per le ritenute Irpef e i contributi Inps luglio e agosto 2016, 1 (uno) per le ritenute Irpef e i contributi Inps settembre e ottobre 2016, 1 (uno) per gli emolumenti dovuti per le mensilità di settembre e ottobre 2016. (fonte AcPisa1909)

Lunedì 20 marzo - Il commento del sindaco Marco Filippeschi - «Grandissima amarezza e forte preoccupazione. Da testimone diretto della vicenda, credevo che almeno vi fosse un’attenuazione. Tutti ricordiamo com’è iniziata la crisi e del tempo perso prima che si prendesse atto del pericolo estremo per l’A.C. Pisa 1909.  Tutti hanno visto come la nuova proprietà sia stata obbligata a stare in tempi imposti senza motivo dalla vecchia e come la Lega di serie B abbia svolto la sua parte, per giungere alla cessione, in un percorso fatto di positivi atti formali. Inoltre, sappiamo che si è scongiurato un fallimento, con impegno notevole, superiore ad ogni previsione, di Giuseppe Corrado e dei suoi soci. Dunque, c’è di che lamentarci. Pisa non ha vissuto la vicenda in modo burocratico, ci ha messo l’anima. Comunque vada, oggi c’è una ragione in più per stare vicinissimi alla squadra e alla società».

Accade in città

Le Notti dei Cavalieri

dal 23/05/2017 al 18/06/2017
21 appuntamenti serali nella piazza delle 7 vie

Danteprima

dal 25/05/2017 al 28/05/2017
Quattro giorni di incontri, mostre, installazioni ed eventi

La cucina che cura

il 31/05/2017
Martin Halsey ospite a Pisa per una conferenza sul tema

Shakespeare and Co

dal 24/05/2017 al 31/05/2017
Cosa succede quando al Bardo manca l'ispirazione?

Ultime notizie da...

Aoup - Azienda Ospedaliera-Universitaria Pisana

Il professor Tommaso Simoncini eletto presidente della European menopause and andropause society

Arma dei Carabinieri

Arrestata nomade 25enne per furto ai danni di una turista

Arpat

Opportunità di lavoro nelle istituzioni pubbliche: seminario con Arpat

Asd Cascina

Cambiano allenatore e direttore sportivo

Asd Pisa Bocce

Torneo di Sant'Ubaldo: ecco i vincitori

Azienda Usl Toscana Nord Ovest

Il direttore dell'area igiene e sanità pubblica sulle vaccinazioni pediatriche

Barman

I pisani alla competizione Quinta Essentiae

Biblioteca comunale

Biblioteca comunale, gli orari di maggio e giugno

Caritas

E...state al servizio: giovani al lavoro per aiutare gli altri

Cna - Confederazione Nazionale Artigiani

La regione finanzia a CNA e Artieri Alabastro la formazione

Cnr - Consiglio Nazionale delle Ricerche

Un assegno da 1000 euro ad una scuola di Lajatico

Coldiretti

Furti di bestiame: rubati 40 capi ad un'azienda pisana

Comune di Cascina

Un veicolo dotato di speciali telecamere geolocalizzerà tutti i cartelloni sulla Tosco Romagnola e in altre strade del Comune

Comune di Vecchiano

Bufalina: spiaggia pulita grazie ai volontari

Comune di Vicopisano

Il Comune di Vicopisano sollecita una buona legge sul testamento biologico

Confcommercio

“Smile and Ride”: negozio di vendita e noleggio bici in zona stazione

Confesercenti

Lucarotti nuovo Presidente Regionale di Confesercenti

CSI - Centro Sportivo Italiano

17° campionato nazionale di tennistavolo, due medaglie pisane

Cus - Centro Universitario Sportivo

Canottaggio: quattro medaglie ai Campionati Nazionali Universitari

Ecofor

Oltre 300 ragazzi in visita per il primo EcoDay all'impianto di smaltimento rifiuti

Edizioni ETS

Un druido a San Rossore, in libreria l'ultima storia di Chiara Cini

Enel

Energia: anche a Pisa stop al Teleselling, Enel non chiamerà più al telefono i potenziali nuovi clienti

Guardia di Finanza

Sequestrate 11mila scarpe contraffatte

Motoclub Pellicorse

Il Motocross protagonista al Santa Barbara con belle e combattute gare

Pisamo

Dove parcheggiare a Pisa

Prefettura di Pisa

Zona stazione e centro storico: pattugliamenti, controlli e arresti

Questura di Pisa

Arrestati i rapinatori travestiti da finti finanzieri

Regione Toscana

Sicurezza stradale, nell'area pisana co-finanziati 5 progetti per oltre 342mila euro

Scuola Bonamici

Gli allievi della Scuola Bonamici in concerto all'Arengario di Firenze

Sport pisano

Nasce l'Atletico Cenaia

Università di Pisa

I bioingengeri dell'Università di Pisa fra i padri dell'Homo Creatus

Widiba

Incontri per l'educazione finanziaria